CST Tires Tirent è un pneumatico tubeless creato appositamente per la disciplina gravel. Le sue caratteristiche infatti lo rendono ideale per chi si cimenta su sentieri off-road difficili, ricchi quindi di tratti sterrati e ghiaiosi.

Ha una larghezza di 42 mm ed è dotato di una mescola “Dual”, due caratteristiche che, secondo quanto dichiara l’azienda, dovrebbero garantire aderenza in ogni istante. Il disegno del battistrada invece è pensato appositamente per offrire bassa resistenza al rotolamento e quindi ottima velocità.

Se siete curiosi di scoprire tutte le informazioni e tutti i dettagli del nuovo CST Tirent vi consigliamo quindi di continuare con la lettura. Prima di guardare da vicino questo copertoncino per gravel però vi rubiamo ancora qualche secondo per parlare del suo prezzo: per ora il brand cinese non ha definito il prezzo di listino, ma appena lo renderà noto sarete i primi a saperlo. Stay tuned!

Ok, è giunto il momento di passare alle caratteristiche tecniche del copertone Tirent, andiamo.

Particolare del battistrada dello pneumatico CST Tirent

Tirest: progettato per il gravel utilizzando tecnologie d’avanguardia

CST Tires (www.csttires.eu) è un colosso cinese con una forte esperienza pluriennale nella produzione di pneumatici per diversi mezzi di trasporto. L’offerta del marchio CST (Cheng Shin Tire) spazia infatti dai mezzi pesanti come i trattori alle automobili fino ad arrivare alle biciclette.

L’ultimo arrivato per l’anno 2022 in casa CST è proprio un copertoncino tubeless per le bici e più in particolare per quelle gravel. La scelta di puntare sul CST Tirent nasce dal fatto che ultimamente gli appassionati di questa disciplina sono cresciuti a vista d’occhio ed è quindi necessario assecondare le loro esigenze. Il CST Tires Tirent permette infatti al ciclista di godere di grip, velocità e sicurezza in ogni istante, anche sui terreni più difficili come terra e ghiaia, sempre stando alle dichiarazioni del comunicato stampa dell’azienda.

Il motivo delle elevate performance di questo copertoncino per gravel è legato al know-how dei tecnici del brand che hanno utilizzato soluzioni e tecnologie d’avanguardia per progettare questo prodotto.

Innanzitutto vanta una larghezza del battistrada di 42 mm in grado di assicurare buona tenuta su ogni tipo di tracciato, anche sul più tecnico. Inoltre punta su una mescola “Dual”, ossia composta da una parte centrale più dura e resistente abbinata a zone laterali più morbide: ciò si traduce in un’aderenza ottimizzata.

Anche il disegno del battistrada non è lasciato al caso ma è anzi stato studiato nel minimo dettaglio per offrire bassa resistenza al rotolamento. I tasselli della parte centrale sono appuntiti e sono adeguatamente distanziati così da garantire una buona trazione. I tasselli laterali invece sono più consistenti e compatti e assicurano grip durante le curve e in discesa.

Una sezione mostra la struttura del CST Tirent

Essendo un copertoncino sviluppato per il gravel, il CST Tirent deve garantire comfort a chi monta in sella. I ciclisti amanti di questa disciplina sono infatti alla ricerca di prodotti che disperdano efficacemente le vibrazioni derivanti dal terreno. Per ovviare a questa problematica il battistrada è stato progettato ad-hoc per offrire confortevolezza durante la guida, rendendola più fluida e meno soggetta a sollecitazioni.

Lo pneumatico tubeless CST Tirent è poi dotato di tecnologia EPS. È un sistema creato per aumentare la sicurezza contro le forature e quindi per ridurre al minimo la possibilità di incappare in questi fastidiosi inconvenienti.

La speciale tecnologia EPS è ottenuta grazie all’inserimento di uno strato brevettato in poliestere che viene ricoperto successivamente da gomma. Viene posizionato tra la carcassa e il battistrada e dovrebbe evitare ai corpi estranei come schegge o spine di penetrare attraverso la carcassa stessa.

In realtà la trama di questo strato brevettato è molto sottile e pur avendo uno spessore ridotto è dichiarato in grado di garantire ottima resistenza contro le forature. Inoltre a fianco a questa tecnologia troviamo quella tubeless: il CST Tirent è tubeless ready, quindi nello sfortunato caso di una foratura potrebbe utilizzare il liquido sigillante per chiuderla in qualche secondo, evitando di rimanere con la gomma a terra.

Una tabella mostra le caratteristiche del copertoncino CST Tirent

Il copertone tubeless CST Tirent è disponibile in misura 700x42C, pesa circa 510 grammi ed è proposto in colorazione Skinwall.

Per quanto riguarda la carcassa invece il TPI è di 60.

Ricordiamo che la sigla TPI significa Tread Per Inch e che la traduzione letterale è “filo per pollice”. È una misura adottata per indicare il numero di fili che attraversano un pollice quadrato dello strato della carcassa e quindi la flessibilità del copertone. Il valore di 60 è sinonimo di rigidezza, basso rischio di foratura e lunga durata nel tempo.

Copertone gravel CST Tires Tirent: misura, peso e prezzo

Il copertoncino tubeless CST Tirent è identificato dal codice C-1870N ed è proposto al pubblico in unica misura 700×42, corrispondente alla misura ETRTO 44-622.

Provvisto di cerchietto pieghevole questo prodotto è disponibile in unica colorazione Skinwall e ha un peso dichiarato di 510 grammi.

Attualmente il suo prezzo 2022 è in fase di definizione, quindi vi consigliamo di seguirci per ricevere maggiori informazioni alla cifra alla quale potrà essere acquistato.

Per ulteriori approfondimenti su questo prodotto vi consigliamo di visitare il sito internet ufficiale di CST Tires.

Ai più curiosi segnaliamo anche il nostro articolo dedicato allo pneumatico per gravel CST Tires Pika e le sue cinque versioni.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Un giovane comasco con il cuore diviso tra mountain bike, che pratica per diletto nel tempo libero, e la corsa su strada, che ama seguire in TV e dal vivo. La passione per la prima nasce per amore della natura, la seconda grazie ad un nonno tifoso sfegatato del Pirata.