Dal 14 agosto al 5 settembre 2021 si svolgerà la 76ª edizione della Vuelta di Spagna, la corsa iberica che in ventuno tappe porterà i corridori da Burgos a Santiago de Compostela, letteralmente “da cattedrale a cattedrale”.

A differenza delle passate stagioni, questa edizione si svilupperà interamente in Spagna, senza sconfinamenti in PortogalloAndorra o Francia. La causa principale può essere ritrovata nella pandemia di Coronavirus che sta limitando fortemente da più di un anno gli spostamenti tra gli stati.

Andiamo dunque in questo articolo a conoscere nei dettagli il percorso integrale della Vuelta di Spagna 2021, ma non solo. Vi sveleremo anche i dettagli delle quattro maglie in palio e dove potrete vedere le gesta degli atleti in diretta televisiva.

Chi sarà il successore del vincitore 2020 Primož Roglič?

La mappa del percorso della Vuelta di Spagna 2021

Il percorso della Vuelta di Spagna 2021

In totale i chilometri che andranno a comporre il percorso della Vuelta 2021 saranno 3.336,1 distribuiti in ventuno tappe (nel 2020 erano state eccezionalmente diciotto), di cui due cronometro, quella di apertura a Burgos (8 km) e quella conclusiva di Santiago (33,7).

Come da tradizione sarà un Giro dedicato ai grandi scalatori della carovana con ben otto arrivi in salita. Poco spazio dunque per i velocisti, che avranno solamente sei occasioni per andare a conquistare il successo di tappa.

Tappa 1: Burgos-Burgos (8 km)

Come abbiamo detto precedentemente, la Vuelta di Spagna 2021 si aprirà con una cronometro individuale di otto chilometri attorno alla cittadina di Burgos, precisamente attorno alla sua cattedrale, costruita ben 800 anni fa.

Nessuna particolare asperità consegnerà la prima maglia rossa di questa edizione a uno specialista delle prove contro il tempo. I distacchi, anche tra gli uomini di classifica, saranno davvero minimi.
Il grafico della pendenza della tappa 1 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 2: Caleruega-Santo Domingo de Guzman (169,5 km)

Tappa dedicata ai velocisti la numero due da Caleruega a Santo Domingo de Guzman, sempre nella provincia di Burgos. Le squadre delle ruote veloci del gruppo dovranno essere abili a non far scappare i fuggitivi. Le occasioni per gli sprint sono poche, bisogna sfruttarle bene.
Il grafico della pendenza della tappa 2 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 3: Santo Domingo de Silos-Picòn Blanco (203 km)

Ben 203 chilometri per il primo arrivo in salita della Vuelta di Spagna 2021. Quella di Picòn Blanco è un’ascesa durissima ma anche inedita: la corsa non è mai stata qui e sarà molto interessante vedere come i corridori interpreteranno questi impegnativi chilometri. Prima vera scossa in classifica generale.
Il grafico della pendenza della tappa 3 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 4: El Burgo de Osea-Molina de Aràgon (163,6 km)

Tappa tutta da scoprire la numero quattro da El Burgo de Osea a Molina de Aràgon. Se infatti il percorso sembra a prima vista adatta alle ruote veloci, il finale non risparmierà nessuno. Il traguardo in leggera salita obbliga infatti gli uomini di classifica a mantenere le prime posizioni per non inciampare in un buco di tempo.
Il grafico della pendenza della tappa 4 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 5: Tarancòn-Albacete (184,4 km)

Velocisti che avranno l’occasione di giocarsi la vittoria di tappa sul traguardo di Albacete dopo oltre 180 chilometri. Nessun Gran Premio della Montagna permetterà alle squadre degli sprinter di organizzarsi per recuperare lo svantaggio sulla fuga di giornata.
Il grafico della pendenza della tappa 5 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 6: Requena-Alto de la Montana de Cullera (159 km)

Tappa che per il 99% si svilupperà senza particolari difficoltà altimetriche, presenta nell’ultimo chilometro e seicento metri pendenze che vanno oltre il 10%. Gli scattisti e gli scalatori leggeri avranno la possibilità di guadagnare del tempo prezioso su tutti gli altri uomini di classifica.
Il grafico della pendenza della tappa 6 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 7: Gandìa-Balcon de Alicante (152 km)

Scalatori grandi protagonisti nella settima frazione della Vuelta di Spagna. Sei Gran Premi della Montagna in tutto, di cui due di prima categoria. L’arrivo a Balcon de Alicante, come quello di Picòn Blanco, sarà un inedito. Le fatiche di una tappa impegnativa giocheranno un ruolo importante nel finale. Si prevedono distacchi importanti.
Il grafico della pendenza della tappa 7 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 8: Santa Pola-La Manga del Mar Menor (163 km)

Poco da segnalare nell’ottava tappa: sprinter chiamati a una volata ad altissima velocità sul traguardo di La Manga del Mar Menor dopo 163 chilometri totalmente pianeggianti.
Il grafico della pendenza della tappa 8 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 9: Puerto Lumbreras-Alto de Velefique (187,8 km)

Prima settimana di Vuelta di Spagna 2021 che si conclude con una durissima tappa per scalatori puri. Oltre 4.500 metri di dislivello con tre GPM e un traguardo in salita di categoria “Especial” che rivoluzionerà la classifica generale prima del tanto amato giorno di riposo.
Il grafico della pendenza della tappa 9 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 10: Roquetas de Mar-Rincòn de la Victoria (190,2 km)

Due possibili scenari potrebbero andare a caratterizzare la decima tappa della corsa iberica. Dopo il giorno di riposo spazio alla fuga o ai finisseur. Il GPM di 2ª categoria con scollinamento a 16 km dal traguardo di Rincòn de la Victoria dovrebbe lasciar tranquilli gli uomini di classifica, che approfitteranno per recuperare in vista delle prossime dure giornate.
Il grafico della pendenza della tappa 10 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 11: Antequera-Valdepenas de Jaèn (131,6 km)

Solo 131,6 chilometri andranno a disegnare il percorso dell’undicesima tappa. Attenzione al finale molto movimentato con una salita da ripetere due volte a ridosso del traguardo. C’è spazio per la fuga di giornata di andare in porto.
Il grafico della pendenza della tappa 11 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 12: Jaén-Còrdoba (166,7 km)

Due salite di seconda categoria andranno a “disturbare” la marcia del gruppo in questa dodicesima tappa. Alto de San Jeronimo e Alto del 14% che però, vista la loro lontananza dal traguardo, non dovrebbero mettere in difficoltà gli uomini di classifica.
Il grafico della pendenza della tappa 12 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 13: Belmez-Villanueva de la Serena (197,2 km)

Tappa molto lunga ma senza alcuna difficoltà altimetrica che sposterà il gruppo da Belmez a Villanueva de la Serena. Questa sarà la terzultima opportunità per i velocisti di marcare in questa edizione della Vuelta di Spagna.
Il grafico della pendenza della tappa 12 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 14: Don Benito-Pico Villuercas (159,7 km)

Scalatori chiamati nuovamente ad altre fatiche. La tappa può dividersi in due parti, la prima pianeggiante con i fuggitivi in cerca di fortuna, e la seconda molto dura con tre GPM, due dei quali di prima categoria. Negli ultimi tre chilometri sono presenti anche pendenze del 15%.
Il grafico della pendenza della tappa 14 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 15: Navalmoral de la Mata-El Barraco (193,4 km)

Uomini di classifica che non avranno tregua neppure nella 15ª tappa della corsa, quella che precede il secondo e ultimo giorno di riposo. Tanta salita ma arrivo in discesa, lo scollinamento dell’ultimo GPM è a soli cinque chilometri dal traguardo di El Barraco. Si prevedono numerosi attacchi.
Il grafico della pendenza della tappa 15 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 16: Laredo-Santa Cruz de Bezana (170,8 km)

Si riparte per la terza settimana con una tappa dedicata ai velocisti lunga poco più di 170 chilometri. Due GPM di terza categoria non metteranno in difficoltà le squadre degli sprinter.
Il grafico della pendenza della tappa 16 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 17: Unquera-Lagos de Covadonga (181,6 km)

Torna alla Vuelta la bellissima salita ai Laghi di Covadonga. Ma attenzione, quella finale non sarà l’unica salita di giornata. Tre Gran Premi della Montagna anticiperanno l’ascesa conclusiva, La Collada de Llomena potrebbe lanciare i più coraggiosi sui suoi 8 km con percentuali di 14%.
Il grafico della pendenza della tappa 17 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 18: Salas-Altu d’El Gamoniteiru (159,2 km)

Solo 159 chilometri per una tappa durissima, forse la più dura di questa edizione della Vuelta di Spagna. Quattro salite in successione che lasciano ampio spazio alla fantasia e alla creatività: Puertu de San Llaurienzu, Altu de la Cobertoria, Altu de la Segà o del Cordal e il durissimo finale all’altura d’El Gamoniteiru, 15 km all’11%.
Il grafico della pendenza della tappa 18 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 19: Tapia-Monforte de Lemos (187,8 km)

Ultima occasione per i velocisti di tornare a casa con una vittoria di tappa. Lo scorso anno il più forte è stato Pascal Ackermann, chi sarà il padrone degli sprint in questo 2021?
Il grafico della pendenza della tappa 19 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 20: Sanxenxo-Castro de Herville (173,6 km)

Penultima tappa insolita per la Vuelta di Spagna che rinuncia al duro tappone dei Pirenei per ripiegare su una frazione molto simile a una classica delle Ardenne. In caso di classifica ristretta sarà molto importante guadagnare secondi preziosi in vista della cronometro conclusiva.
Il grafico della pendenza della tappa 20 della Vuelta di Spagna 2021

Tappa 21: Padròn-Santiago de Compostela (33,7 km)

Cronometro individuale conclusiva di 33,7 chilometri che decreterà il vincitore di questa edizione della Vuelta di Spagna 2021. Il percorso è solo leggermente mosso, dunque sarà necessario spingere lunghi rapporti per fare veramente la differenza.
Il grafico della pendenza della tappa 21 della Vuelta di Spagna 2021

Le maglie in palio

I 176 corridori che partiranno da Burgos alla volta delle ventuno tappe della corsa iberica andranno alla caccia di ben quattro maglie. La più importante e ambita è senza dubbio la “Rossa” della classifica generale.

I velocisti si sfideranno invece alla caccia della maglia Verde della classifica a punti, mentre gli scalatori e gli attaccanti proveranno a conquistare la maglia a Pois dei Gran Premi della Montagna. Interessante anche la sfida tra i giovani corridori, al miglior Under 25 andrà infatti la maglia Bianca.

Dove sarà possibile vedere la Vuelta di Spagna 2021

La 76ª edizione della Vuelta di Spagna 2021 sarà visibile in diretta (e in esclusiva) sui due canali Eurosport, e in streaming su Eurosport PlayerDAZN e Discovery Plus.

Per ulteriori informazioni sul percorso della corsa iberica, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale de “La Vuelta“.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ama scrivere fin da quando era piccolo e questo lo ha portato a raccontare storie sul suo sport preferito, il ciclismo. Un'attività fisica che prova anche a praticare sia per piacere sia soprattutto per capire le difficoltà, le fatiche ma anche le gioie e i successi dei campioni che ogni giorno ci emozionano sulle strade.