Abbiamo testato il casco “peso piuma” del brand belga Lazer (www.lazersport.com) controllato da Shimano: il Laser Genesis che abbiamo provato è il modello senza MIPS.

Questo modello è disponibile in sette colori differenti (nero, flash orange, flash yellow, titanio opaco, bianco, rosso nero, blu grigio) e per la stagione 2022 viene venduto al pubblico a un prezzo di listino di 219,99 euro (IVA inclusa).

Il modello si è dimostrato confortevole nella calzata e anche durante il suo utilizzo, grazie al peso contenuto che non grava mai sul collo: ma andiamo a conoscere tutti i dettagli del test.

Caratteristiche tecniche casco Laser Genesis

Il casco è dotato di 22 prese d’aria che ne garantiscono una ventilazione ottimale e nonostante il peso estremamente contenuto il Genesis rispetta gli standard di sicurezza ottenendo la certificazione CE EN 1078.

La chiusura è affidata al sistema brevettato ARS (Advanced Rollsys System) che consente una regolazione micrometrica della chiusura, inoltre è possibile una regolazione verticale in 5 posizioni, per migliorare ulteriormente la calzata e il grado di comfort di questo prodotto.

Il casco è compatibile con la calotta Lazer Aeroshell, una copertura in grado di migliorare l’aerodinamica e la protezione dagli agenti atmosferici.

La visione frontale del nuovo casco per bici da corsa Lazer Genesis 2022

Il test del casco per ciclismo su strada Lazer Genesis

Sicuramente il primo aspetto che colpisce di questo casco è la sua leggerezza: ancor prima di calzarlo si resta subito impressionati dal peso contenuto di questo modello.

Inizialmente non nego che tutta questa leggerezza mi ha lasciato un velo di diffidenza, ma appena calzato il comfort e soprattutto la sensazione di copertura della testa sono molto elevati, quindi anche con un peso contenuto non ci si sente mai “scoperti”.

Il sistema di chiusura è molto diverso dalla tradizionale rotella posta sulla nuca ma egualmente efficace, bisogna concedersi un paio d’uscite di adattamento per capirne la modalità di fissaggio e soprattutto il corretto tensionamento per avere una vestibilità ottimale. Una volta trovata la giusta regolazione però la calzata è sicura e il fissaggio resta sempre buono, il sistema non si allenta e risulta stabile.

La visione superiore del nuovo casco per bicicletta da strada Lazer Genesis 2022

Le 22 prese d’aria garantiscono una ventilazione ottimale, forse uno dei punti di maggior forza di questo casco insieme al peso. Certo, in questa configurazione non è sicuramente la miglior scelta in caso di freddo intenso o pioggia, considerando però la compatibilità con la calotta Lazer Aeroshell è possibile avere un casco funzionale tutto l’anno con una piccola aggiunta.

In giornate calde e soleggiate invece, in particolare nella colorazione bianca che abbiamo testato, è difficile trovare qualcosa che garantisca la stessa leggerezza e la stessa freschezza (ovviamente nel rispetto degli standard d’omologazione).

La visione laterale del nuovo casco per bici da strada Lazer Genesis 2022

Su questo mi permetto di fare un piccolo appunto: purtroppo ancora troppo spesso durante le mie uscite mi capita di incontrare ciclisti senza casco o con caschi visibilmente inadeguati. La presenza sul mercato di prodotti come questo dovrebbe ormai convincere chiunque a indossare un casco in grado di fornire il giusto grado di protezione, quindi spero vivamente che gli sforzi di ricerca e sviluppo da parte delle aziende nella produzione di prodotti come questo si traduca rapidamente in una copertura totale delle teste dei ciclisti circolanti.

Non c’è niente di esaltante nel prendere rischi inutili mettendo a repentaglio la propria salute, già il ciclista su strada è poco tutelato, almeno per la sicurezza che deriva dalle nostre scelte cerchiamo di non lasciare nulla al caso.

Tornando al test, il casco viene fornito con una comoda sacca per il trasporto e con imbottiture differenti, tra cui quelle “racing” che consentono di ridurre ulteriormente il peso.

La visione posteriore del nuovo casco per bici da corsa Lazer Genesis 2022

Conclusioni

Il casco Lazer Genesis è sicuramente un casco di alta gamma, più adeguato per le calde giornate estive che per le rigide uscite invernali.

Comfort e sicurezza sono di alto livello, non abbiamo fatto un crash test (fortunatamente) ma le certificazioni a garanzia di questo prodotto sono elevate.

Per ulteriori informazioni su questo o altri prodotti pernsati per i ciclisti vi invitiamo a visitare il sito internet ufficiale Lazer.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Appassionato di qualsiasi cosa abbia le ruote, la bici è presente nella mia vita da quando ho memoria. Ho la fortuna di viverla in quasi tutte le sue sfaccettature, sempre affamato della prossima novità. Ho trovato la soddisfazione agonistica nel triathlon, riuscendo nel 2017 a ottenere la qualificazione al campionato del mondo ironman 70.3. Sono istruttore FITRI e, mentre proseguo i miei studi in farmacia, cerco di scendere il meno possibile dai pedali provando a trasmettere la mia grande passione.