Invia a un amico










Inviare

Fabio Aru e Vincenzo Nibali si sono prestati a un’interessante intervista doppia presso la sede di FSA a Busnago: passato, presente, futuro e…

Fabio Aru e Vincenzo Nibali sono i due ciclisti italiani più conosciuti al mondo grazie alle loro vittorie conquistate in queste ultime stagioni.

Terminato un 2015 entusiasmante per il primo con il successo al cardiopalma alla Vuelta a España e di buona levatura seppur un po’ sotto alle proprie attese per il secondo (trionfatore al Giro di Lombardia, ai campionati italiani, alla Coppa Bernocchi e alle Tre Valli Varesine oltre alla quarta piazza al Tour de France), la coppia azzurra dell’Astana Pro Team si è ritrovata a Busnago (MB), presso la sede di FSA (Full Speed Ahead Bicycle Components, loro sponsor), e si è concessa per una simpatica e interessante intervista doppia.

Dopo le prime domande di rito sui dati personali, il duo ha espresso il proprio parere su tematiche riguardanti il lato agonistico e tecnico del proprio mestiere e su alcune curiosità.

Qual è il ricordo dell’uno sull’impresa più bella dell’altro?

Per Vincenzo è lo stoicismo dimostrato dal sardo durante il Giro d’Italia 2013 nonostante fosse limitato da seri problemi fisici, mentre per quest’ultimo è la vittoria dello “Squalo dello Stretto” nella diciannovesima tappa al Tour de France 2015 quando, sui 138 km tra Saint-Jean-de-Maurienne e La Toussuire – Les Sybelles, il messinese scattò sulle rampe del Col de la Croix-de-Fer, staccando definitivamente il francese Pierre Rolland a 16 km dal traguardo di La Toussuire.

È meglio la Sicilia o la Sardegna?

Su ciò, entrambi hanno sancito la preferenza per la propria regione natía.

Per conoscere i nomi dei loro ciclisti preferiti durante l’infanzia, quale sia stato il giorno più bello della loro vita (risposte ben diverse tra i due), le caratteristiche che si invidiano vicendevolmente, le rispettive opinioni sui componenti della bici e… vi invitiamo a guardare il video dell’intervista.

Le domande sono state sviluppate dal nostro Giacomo Pellizzari, collaboratore dell’agenzia che ha realizzato l’intervista per l’azienda FSA

Per saperne di più, leggi anche l’intervista esclusiva rilasciata da Vincenzo a BiciLive.it su allenamento, test biomeccanici, respirazione diaframmatica, consigli sull’abbigliamento invernale e tanto altro ancora.

A proposito dell'autore

Ha gareggiato per diverse stagioni nel mondo dell'atletica leggera come velocista prima di dedicarsi al ciclismo amatoriale. Grande appassionato di storia e di cultura sportiva, ha intrapreso la carriera giornalistica dopo la laurea in Lettere e ha fondato il team dilettantistico Fondocorsa assieme ad alcuni amici. In estate potreste trovarlo su Stelvio e Gavia, ma la salita non è proprio la sua specialità migliore.