Invia a un amico










Inviare

Shimano GRX è il primo gruppo per bici interamente dedicato al mondo gravel mai progettato e lanciato sul mercato con cui l’azienda nipponica si è spinta oltre i confini tradizionali, creando una famiglia di componenti capace di soddisfare le più disparate esigenze con una infinita varietà di configurazioni.

GRX è definita “famiglia di componenti” proprio perché è una trasmissione compatibile con tutte le cassette Shimano a 11 velocità dei settori mountain bike e strada; peculiarità questa dell’azienda nipponica, prima e unica sul mercato ad adottare tale soluzione di compatibilità.

Per conoscere tutte le caratteristiche tecniche del prodotto in questione è possibile consultare il nostro articolo dedicato: Shimano GRX, il primo gruppo gravel sul mercato.

Ma veniamo ora al nostro test, svolto in occasione degli Eurobike Media Days 2019

La bicicletta gravel Orbea Terra usata per il test del gruppo Shimano GRX

La bicicletta gravel Orbea Terra usata per il test del gruppo Shimano GRX agli Eurobike Media Days.

Il test del gruppo Shimano GRX

Immerso tra i panorami mozzafiato e le catene dolomitiche di KronPlatz (Plan de Corones, Bolzano) ho avuto il piacere di testare il nuovo gruppo Shimano GRX 2020 in sella a una Orbea Terra, una bici gravel in carbonio, sui sentieri appositamente predisposti dei Media Days.

Nello specifico ho testato la trasmissione GRX meccanica, con guarnitura a doppia moltiplica 48-31T, pacco pignoni stradale a 11 velocità con scanalatura 11-30T, ruote da gravel GRX, leve dedicate e freni a disco con rotore anteriore e posteriore da 160 millimetri.

Il gruppo trasmissione Shimano GRX 2020

Il breve test è stato svolto pedalando circa un’ora sul percorso dedicato al gravel, già conosciuto nel corso della prova sulla Titici Flexy F-GR02. Si tratta di un percorso vario contraddistinto dalla presenza di una salita e una discesa asfaltate e ripide, tratti di strada bianca e vallonato in cemento, un tratto fuoristrada tutto prato con erba alta e sentiero in mezzo agli alberi: per non far mancare nulla al ciclista che vuole provare a fondo il mezzo è presente anche un torrente da guadare.

Le condizioni meteo durante il test sono state ottime, permettendomi di “spingere” la bici e di conseguenza testare il comportamento del gruppo GRX a buone velocità.

Corona e guarnitura del gruppo fravel Shimano GRX

Leve dei comandi e freni Shimano GRX

La guida in presa alta del manubrio si dimostra estremamente sicura e confortevole anche nei tratti off-road più sconnessi dove è difficile tenere saldo il manubrio (e idealmente nelle uscite molto lunghe): tutto questo grazie al fulcro (cappuccio) delle leve più alto rispetto ai modelli stradali (di circa 18mm) che permette di avere una presa solida e sicura e di evitare un carico eccessivo e l’insorgere di dolore al centro del palmo della mano.

Il cappuccio è interamente rivestito di una gomma morbida, disegnata in maniera tale da garantire un ottimo grip e contribuire ulteriormente alla sensazione di una presa confortevole.

La leva dei comandi Shimano GRX

Il sistema frenante si è dimostrato capace di garantire buona potenza di frenata ed eccellente modulabilità, tale da consentire di evitare slittamenti delle ruote anche su erba alta, brecciolino e sterrato.

Il freno a disco posteriore del gruppo Shimano GRX da gravel

Ottimi il feeling di frenata e la potenza frenante anche nell’utilizzo in presa alta e nell’utilizzo a un dito e due dita, dove si fa sentire la presenza del sistema ServoWave, tecnologia derivante dal mountain biking che consente di applicare una elevata potenza frenante con una piccola escursione della leva (per esempio quando la leva del freno viene azionata con un dito o due dita e in presa alta con leva sfavorevole).

Le leve, dalla forma ergonomica, sono rivestite di un materiale “ruvido” (matte) che garantisce un grip elevato, conferendo ulteriore sicurezza e controllo della frenata in qualsiasi condizione di guida.

La leva dei comandi Shimano GRX

Trasmissione Shimano GRX

Le numerose possibilità di configurazione riescono a soddisfare le esigenze di ogni tipologia di ciclista, su qualsiasi tipologia di percorso: diventa fondamentale saper scegliere i giusti componenti in base alle proprie necessità.

Il pacco pignoni del gruppo gravel Shimano GRX

La cambiata risulta agevole in ogni condizione, fluida e abbastanza precisa anche sotto tensione.

Nessun problema di caduta della catena nel breve test, anche su terreno accidentato, grazie alla frizione del cambio che compie egregiamente il suo lavoro e inoltre garantisce la silenziosità del sistema.

Il deragliatore del gruppo gravel Shimano GRX

Gruppo gravel Shimano GRX: le nostre conclusioni

Shimano Grx si dimostra una famiglia di componenti dalle tecnologie innovative che fa di compatibilità e versatilità i suoi punti forti rispetto ai competitor, capace di assecondare le esigenze di ogni tipo di ciclista su ogni tipologia di percorso, proprio come il “vero gravel” vuole.

Sicurezza, comfort, precisione di cambiata e frenata su ogni terreno, dall’asfalto all’offroad più sconnesso, dalle uscite brevi alle pedalate di molte ore.

Pacco pignoni e deragliatore posteriore del gruppo gravel Shimano GRX 2020

Vi invitiamo a visitare per ulteriori informazioni su Shimano GRX o altri prodotti dell’azienda il sito ufficiale Shimano.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Sportivo da sempre, nel 2012 si laurea in ingegneria aeronautica. Dopo 5 anni di lavoro in azienda come software engineer, a inizio 2017 decide di dedicare la sua vita alla sua passione: abbandona così definitivamente il lavoro da dipendente per dedicarsi alla realizzazione dei suoi progetti nel mondo dello sport di endurance, della ricerca in campo sportivo, del coaching per il triathlon e per la corsa di resistenza su strada e in montagna.