Invia a un amico










Inviare

Scott raddoppia l’impegno nelle corse e sbarca nel mondo road, nel 2017 al Racing Team di mtb si affianca il nuovo Team Granfondo.

Il quartier generale di Scott Italia ad Albino, alle porte di Bergamo, ha ospitato mercoledì la presentazione della stagione di corse 2017 della Scott: una squadra agguerrita nel campo delle ruote grasse, lo Scott Racing Team e una novità, l’ingresso nel mondo della strada con il neonato Team Scott Granfondo.

Sono veramente felice, il 2017 sarà un anno speciale: è bello vedere che la nostra filosofia, essere in tanti come in una famiglia e puntare sempre alla qualità, si espande dalla mtb alla strada” ha detto Donatella Suardi, General Manager Scott.

scott road foil rc personalizzata con i colori del Team Scott Granfondo

I corridori del neonato Team Scott Granfondo hanno a disposizione la bdc Foil RC personalizzata con i colori della squadra.

La neonata squadra su strada si chiama Team Scott Granfondo

Un 2017 caratterizzato da grandi novità in casa del noto marchio di biciclette che, tramite Scott Italia, lancia il Team Scott Granfondo. Una nuova formazione amatoriale che prenderà parte ai principali eventi d’Italia con il primo atto il 19 febbraio, alla Granfondo Città di Loano.

Il team Granfondo, composto da otto corridori e capitanato da Igor Zanetti, è appena nato ma è già molto ambizioso. “Il progetto di approdare alla strada parte da lontano e finalmente si materializza – ha spiegato Ivano Camozzi, capo dello sports marketing –. Un investimento partito dal Team Orica-Scott di World Tour, decidendo di diventare secondo sponsor, che quest’anno concretizziamo creando anche una squadra che vuole essere l’equivalente dello Scott Team Mtb, ovvero di successo”.

ewan del team orica scott vince al tour down under 2017

Per la squadra Orica Scott Il 2017 è iniziato subito con importanti successi come quello di Caleb Ewan nella quarta tappa del Tour Down Under. Il team Pro UCI è il punto di riferimento del settore strada Scott.

Per il brand nato negli Stati Uniti, che oggi ha base in Svizzera e vanta un network sviluppato a livello mondiale ed è da anni un riferimento nella mtb, la scommessa ora è quella di diventare sinonimo di qualità e successo anche sul versante road.

Proprio nel 2016 il brand Scott ha raggiunto risultati importanti anche nella strada, a livello internazionale, grazie al Team Orica-Scott: il colombiano Esteban Chaves secondo classificato al Giro d’Italia e l’australiano Matthew Hayman vittorioso alla Parigi-Roubaix.

In ambito road, l’atleta di maggior spicco è il veneziano Zanetti, con ben 25 granfondo conquistate negli ultimi tre anni, numero uno nel ranking della specialità, proveniente dal Team Cannondale Gobbi FSA dove nel 2016 ha raccolto nove primi posti, tra i quali la prestigiosa Granfondo Nove Colli (di cui trovate un utile tutorial “9 consigli per affrontare la Nove Colli“). “Fare meglio dello scorso anno quando vinsi 9 Granfondo non sarà facile – ha detto Zanetti –, ci proverò, con particolare attenzione al primo obiettivo, riconfermarmi campione della Nove Colli”.

Per il neonato team strada, all’interno del calendario italiano (che scatta il 19 marzo con la Granfondo del Diavolo in Versilia a Camaiore), sarà fondamentale ben figurare anche nella GF marchiata Scott, in programma a Piacenza il 3 settembre, ultima tappa della stagione 2017.

il team scott granfondo con il capitano igor zanetti

Il capitano del Team Scott Granfondo è Igor Zanetti, vincitore dell’edizione 2016 della Nove Colli e di altre 24 granfondo negli ultimi 3 anni. Al suo fianco altri 7 ciclisti che terranno alti i colori della squadra per tutto il 2017.

Juri Ragnoli e la squadra mtb Scott Racing Team

Nello Scott Racing Team di mtb riflettori puntati su Juri Ragnoli, il bresciano campione italiano marathon in carica che avrà il compito di difendere la maglia tricolore. “Mi piace pensare di non essere ancora arrivato al mio limite: nel 2016 ho fatto una prestazione super nel campionato italiano, ma la stagione nel complesso è stata di alti e bassi. Indossare la maglia tricolore è un onore, il primo obiettivo è confermarmi agli italiani marathon” ha spiegato Ragnoli.

Tante ambizioni nella mountain bike dopo un 2016 straordinario per Scott, con due medaglie d’Oro ai Giochi di Rio, quelle messe al collo dallo svizzero Nino Schurter e dalla svedese Jenny Rissveds, entrambi nella disciplina olimpica dell’xc.

In Italia, grande protagonista invece continuerà a essere il bresciano Ragnoli. “Gli obiettivi di stagione? Prima di tutto, mio e di Scott Racing Team, riconfermarmi campione italiano perché per la squadra è un privilegio fondamentale. A livello personale invece fare bene nelle corse UCI Marathon Series italiane quindi Tiliment (23 aprile), Capoliveri (14 maggio) e Sellaronda Hero (17 giugno)”.

Il campione italiano marathon in carica guarda anche oltre confine: “All’estero punto al Mondiale in Germania a Singen (24-25 giugno) anche se il terreno non è quello che prediligo, e al Gran Raid del 19 agosto in Svizzera”.

scott racing team di mtb con juri ragnoli

Nell’ambito mtb, per il 2017 i biker dello Scott Racing Team sono 5 e il capitano è Jury Ragnoli, campione italiano marathon uscente.

Tutti gli atleti di Scott in Italia

Per la mtb lo Scott Racing Team schiera, insieme a Ragnoli, Cristiano Salerno, Paolo Colonna, Mino Ceci, e Nicoletta Bresciani che pedaleranno su Scott Scale RC WC 900 (front) e Spark RC WC 900 (full).

Indossano la maglia del Team Scott Granfondo, insieme a Zanetti, anche Federico Dal Pont, Simone Boscaini, Fabio Laghi, Luca Bartolucci, Guido Dracone, Andrea Molini che useranno i modelli Foil e Addict con accessori Syncros e montati con gruppi e ruote Miche Supertype e SWR.

Potete consultare sulle pagine di Bicilive.it il catalogo e listino prezzi Scott strada 2017 e il catalogo e listino prezzi Scott mtb 2017.

A proposito dell'autore

Giornalista freelance, lavoro per quotidiani (nazionali e locali) e magazine, anche come coordinatore di alcuni progetti legati al mondo bike. Mi occupo di sport, ma anche turismo e cultura. Laureato in Lettere, ho la fortuna di fare un lavoro che mi permette, ogni giorno, di vivere le mie passioni. Lavoro a Milano, abito in Brianza: questo luogo fatto di colline, salite, spazi verdi da esplorare è stato la scintilla che mi ha fatto appassionare alle ruote grasse.