Invia a un amico










Inviare

Il team professionistico maschile di ciclismo Bardiani-CSF, con licenza UCI Professional 2017, ha firmato un accordo con l’azienda reggiana Wellness & Wireless per potersi allenare con il supporto del sistema SuperOp.

Con SuperOp, già utilizzato da numerosi sportivi (compresi sedici partecipanti alle Olimpiadi di Rio 2016), gli uomini guidati da Roberto Reverberi sperano di riuscire ad affinare ancor di più la propria preparazione, raggiungendo risultati di alto livello sin dalle prime gare.

Ci riusciranno? Vedremo, ma intanto andiamo a scoprire che cosa sia il sistema di allenamento SuperOp e, in seguito, alcune novità riguardanti la Bardiani-CSF in vista della stagione 2017.

gruppo di ciclisti del team UCI Bardiani-CSF

La squadra con licenza UCI Professional 2017 Bardiani-CSF è composta da 17 corridori tutti di nazionalità italiana.

SuperOp, che cos’è e come funziona?

SuperOp, abbreviazione di Supercompensation Optimizer, è un sistema creato con l’obiettivo di misurare la condizione dell’atleta e ottimizzare il carico di allenamento in modo da migliorare le performance ed evitare problemi dovuti al sovrallenamento.

Questa invenzione introdotta ormai da diversi anni nel mondo dello sport si basa sul concetto di supercompensazione, cioè quel processo di adattamento migliorativo allo stress causato dall’allenamento.

Ogni mattina, subito dopo il risveglio, SuperOp misura battito e pressione in modo da determinare il livello di stress metabolico dello sportivo e decidere di conseguenza la tipologia di allenamento più adatta per quella giornata.

In questo modo può avvenire una modulazione dei carichi di lavoro piuttosto precisa rispetto alla reale condizione psicofisica dell’atleta, facendo sì che l’organismo non superi i propri limiti ma neppure che faccia un allenamento troppo leggero rispetto alla sua reale condizione.

Per saperne di più, vi consigliamo la lettura del nostro articolo approfondito su SuperOp, in cui potrete trovare ulteriori dettagli tecnici e sui prezzi.

ciclisti del team bardiani csf con superop

Il team professionistico Bardiani-CSF utilizzerà SuperOp, un sistema per ottimizzare il carico di allenamento che si basa sul concetto di supercompensazione.

Rosa team Bardiani-CSF 2017, ciclisti e manager

La Bardiani-CSF, una delle quattro squadre italiane all’interno del circuito Professional 2017, è guidata dal team manager Roberto Reverberi, affiancato da Bruno Reverberi e Stefano Zanatta.

Nonostante la perdita di Sonny Colbrelli, passato alla Bahrain-Merida di Vincenzo Nibali, le ambizioni della formazione restano alte, soprattutto pensando a corridori quali Nicola Boem, Giulio Ciccone, Stefano Pirazzi, Nicola Ruffoni, Paolo Simion, Luca Wackermann ed Edoardo Zardini.

Sempre protagonisti al Giro d’Italia, cercheranno di puntare a posizioni di rilievo anche in quelle classiche a cui verranno invitati, senza scordare il grande obiettivo di vestire la maglia azzurra ai mondiali di Bergen 2017.

Nella tabella sottostante, troverete l’organico completo dei ciclisti Bardiani-CSF per il 2017.

atleta anno di nascita
bandiera italia Vincenzo Albanese 1996
bandiera italia Simone Andreetta 1993
bandiera italia Enrico Barbin 1990
bandiera italia Nicola Boem 1989
bandiera italia Giulio Ciccone 1994
bandiera italia Mirco Maestri 1991
bandiera italia Marco Maronese 1994
bandiera italia Niccolo Pacinotti 1995
bandiera italia Stefano Pirazzi 1987
bandiera italia Lorenzo Rota 1995
bandiera italia Nicola Ruffoni 1990
bandiera italia Paolo Simion 1992
bandiera italia Simone Sterbini 1992
bandiera italia Alessandro Tonelli 1992
bandiera italia Simone Velasco 1995
bandiera italia Luca Wackermann 1992
bandiera italia Edoardo Zardini 1989

Per maggiori info, visita il sito SuperOp.

A proposito dell'autore

Ha gareggiato per diverse stagioni nel mondo dell'atletica leggera come velocista prima di dedicarsi al ciclismo amatoriale. Grande appassionato di storia e di cultura sportiva, ha intrapreso la carriera giornalistica dopo la laurea in Lettere e ha fondato il team dilettantistico Fondocorsa assieme ad alcuni amici. In estate potreste trovarlo su Stelvio e Gavia, ma la salita non è proprio la sua specialità migliore.