Invia a un amico










Inviare

L’azienda statunitense SRAM presenta il nuovo gruppo SRAM Red eTap AXS, il primo gruppo elettronico a dodici velocità che sfrutta una nuovissima tecnologia wireless nei vari componenti.

Il sistema eTap rimane simile agli altri modelli della gamma, tuttavia gli ingegneri hanno ridisegnato completamente i rapporti e i componenti della trasmissione. Grazie a Red eTap AXS, SRAM ha portato le 12 velocità anche sulle biciclette da strada, dopo vari anni di test sulle mountain bike.

nuova cassetta e guarnitura del gruppo SRAM Red eTap 2019

Una delle novità di SRAM eTap AXS è la cassetta a 12 velocità che assicura un range adeguato sia con guarnitura singola sia doppia.

Caratteristiche tecniche SRAM Red eTap AXS

La primissima novità che salta all’occhio degli appassionati è il gap di soli 13 denti tra la corona maggiore e quella minore, che permette al ciclista di mantenere per più tempo in modo agevole la catena sulla corona più grande.

Tre sono infatti le combinazioni per la corona, tutte con una differenza di 13 denti: 50-37, 48-35 e 46-33.

Questa riduzione nell’intervallo è dovuta principalmente alla nuova cassetta XDR, ripresa dalla XD della mountain bike che funziona egregiamente da diverse stagioni e all’aggiunta di un pignone da 10 denti. La cassetta XDR è tuttavia più lunga di 1,85 mm affinché il rapporto più agile non toccasse i raggi. Si tratta di un pezzo unico in acciaio (eccetto l’ultimo pignone in lega) che fa risparmiare molti grammi.

Per aumentare la linearità, le 12 velocità differiscono l’una dall’altra da pochi denti. SRAM propone tre diversi pacchi pignoni: 10-26, 10-28 e 10-33. Lo studio dell’azienda è stato approfondito e il risultato offerto è un range di sviluppo metrico maggiore a quello tradizionale. Con il 50×10 si è più efficaci del 53×11, e così via con le nuove proposte dell’azienda.

SRAM Red eTap 2019 con freni a disco

SRAM Red eTap AXS 2019 è disponibile con freni a disco o tradizionali.

Anche il disegno della catena è stato ripensato, proprio perché questa tende a essere più debole all’aumentare dei pignoni: Flat Top è la denominazione e consiste in una maggiore superficie superiore delle maglie della catena, così da essere più resistente.

Anche il cambio si rinnova: SRAM presenta un sistema idraulico che assorbe le vibrazioni (Orbit), silenzioso, stabile e di conseguenza preciso. Questo sistema deriva dal mondo offroad dove il terreno sconnesso gioca spesso brutti scherzi alle trasmissione, aumentando i salti di catena.

Riguardo alle pedivelle, i bracci sono stati ridimensionati per la presenza opzionale di misuratori di potenza come il Quark D Zero, integrato nello spider e capace di esporre i dati e le frequenze. Il movimento centrale DUB permette il montaggio di varie scatole (Bsa, BB30, PF30, BBRight, PF30a, 386, PF86.5) attraverso degli speciali adattatori.

sistema orbit e nuovi comandi del gruppo eTap AXS 2019

Il sistema di assorbimento degli urti presente nel cambio deriva dalle MTB mentre sono stati rinnovati anche i comandi.

Sia nelle biciclette con freni a disco, sia in quelle con gli impianti tradizionali la batteria rimarrà sempre la stessa. Il deragliatore e i freni a pattino, proprio per essere utilizzati anche nel fuoristrada, potranno accogliere copertoni da 28 millimetri.

I comandi idraulici sono nuovi e confortevoli, può essere regolato il reach e il punto di contatto delle pasticche sul freno: vi sono due porte Blips per lato.

Non sono stati ancora svelati i prezzi e i pesi dei singoli componenti (saranno disponibili da aprile), tuttavia nelle tabelle fornite da SRAM possiamo notare un listino prezzi dei vari gruppi. Si può vedere il costo di una o due corone con freni idraulici o tradizionali, con o senza misuratore di potenza.

Listino prezzi del gruppo SRAM Red eTap AXS 2019

La differenza di prezzo tra la guarnitura singola e la doppia è di 450 euro.

App SRAM AXS

SRAM rende disponibile anche la nuova app SRAM AXS, per sistemi iOS e Android. Questa applicazione permette di controllare e configurare tutti i componenti SRAM AXS: controllare lo stato della batteria e attivare due diverse modalità di cambiata.

La prima modalità si chiama Sequential e consiste nell’autonomia del sistema che sceglie da sola il cambio più idoneo. L’attivazione automatica del deragliatore mantiene lo sviluppo metrico e la cadenza invariate. Rimane tuttavia possibile scegliere in qualsiasi momento di azionare il deragliatore.

La seconda modalità, Compensating, rende più morbide le cambiate: quando si cambia sulle corone anteriori aziona il cambio posteriore per mantenere costante la cadenza di pedalata.

Lo smartphone si collega ai componenti tramite tecnologia bluetooth.

Per ulteriori informazioni su Red eTap AXS o gli altri prodotti dell’azienda statunitense, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale della Sram.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ama scrivere fin da quando era piccolo e questo lo ha portato a raccontare storie sul suo sport preferito, il ciclismo. Un'attività fisica che prova anche a praticare sia per piacere sia soprattutto per capire le difficoltà, le fatiche ma anche le gioie e i successi dei campioni che ogni giorno ci emozionano sulle strade.