Invia a un amico










Inviare

L’azienda statunitense SRAM, produttrice di componenti per biciclette da corsa e mountain bike, è stata fondata nel 1987 a Chicago. Recentemente ha presentato a Girona, in Spagna, il nuovo gruppo SRAM Force eTap AXS a 12 velocità per la stagione 2019 nella categoria road.

Questo nuovo gruppo viene lanciato sul mercato dell’anno in corso pochi mesi dopo la produzione del top di gamma SRAM Red eTap: il prezzo del Force è sicuramente più contenuto, ma gode di importanti novità che possiamo riscontrare nel “fratello maggiore”.

Come afferma la stessa casa dell’Illinois, lo SRAM Force eTap AXS è una trasmissione versatile adatta a tutti gli utenti e le tipologie di bici da strada.

Innanzitutto SRAM, in questo 2019, entra ufficialmente nella cerchia dei produttori che lanciano per la prima volta le 12 velocità wireless, sia per freni a disco sia per freni tradizionali. Questo gruppo vede come pedaliera anteriore sia la monocorona, più adatta al cyclocross e al mountain biking, sia la doppia, migliore per la strada, secondo il product manager di SRAM Road JP McCarthy.

SRAM Force eTap AXS è già disponibile nei rivenditori dell’azienda e su numerosi modelli di biciclette complete: produttori di biciclette come BMC, Canyon, Cannondale, Lapierre, Orbea, Specialized e Trek lo hanno già inserito nel proprio catalogo.

freno SRAM Force eTap AXS

Dettagli tecnici SRAM Force eTap AXS

SRAM per il nuovo Force ha introdotto il pignone da 10 denti sulla cassetta posteriore, mettendo a disposizione tre possibilità di scelta: 10-26, 10-28 e 10-33.

Per la guarnitura doppia i plateau sono due: 48-35 e 46-33, il 50 è stato appositamente tolto perché più adatto al ciclismo professionistico e agonistico che caratterizza maggiormente il Red. Per la guarnitura singola si può scegliere tra il 36, 38, 40, 42, 44 e 46.

guarnitura SRAM Force eTap AXS

Sulla guarnitura, elemento in cui possiamo riscontrare la maggiore differenza di lavorazione e utilizzo dei materiali rispetto al Red, può essere installato il rilevatore di potenza Quark DZero, con batteria 2032 facilmente sostituibile. La guarnitura è inoltre abbinata con il movimento centrale DUB ideato da SRAM compatibile con tutti gli standard presenti sul mercato tramite adattatori.

A differenza di altri gruppi concorrenti, lo scarto tra una corona e l’altra è di soli 13 denti: questo migliora l’azione del cambio, riducendo soprattutto la sensazione di salto tra un ingranaggio e l’altro. Rispetto ai tradizionali 52-36/11-28 e 50-34/11-32, le moltipliche SRAM Force eTap AXS (combinazioni X-Range) hanno uno sviluppo metrico maggiore.

Molto importante, sul cambio posteriore in materiale composito e fibra di vetro in alluminio forgiato, la nuovissima tecnologia Orbit Chain Management, che non è altro che un sistema idraulico di smorzamento delle vibrazioni che si trasferiscono dal terreno alla bicicletta. Questo rende più silenziosa e precisa la cambiata sia su asfalto sia su tracciati più sconnessi, non facendone sentire la differenza.

Il deragliatore anteriore utilizza gli stessi materiali del cambio posteriore (gabbia in acciaio) ed è realizzato per alloggiare anche pneumatici di sezione più larga. Anche la forchetta è strutturata per accogliere le 12 velocità dello SRAM Force eTap AXS.

deraglitore SRAM Force eTap AXS

comandi sono del tutto nuovi: utilizzano delle fibre di vetro per le leve del freno (Red le ha in carbonio) e posseggono un design molto simile a quello del top di gamma SRAM.

Sarà possibile regolare il reach e la modulabilità della frenata nella versione per freni a disco, andando a variare il punto di contatto delle pasticche.

comandi SRAM Force eTap AXS

Per quanto riguarda la catena, essa è stata realizzata con design FlatTop e uno spessore ridotto. La catena di classe AXS ha una durata analoga a quella da 11v, garantita dalla cromatura dura interna ed esterna.

Le maglie PowerLock hanno inoltre un profilo rettilineo e margine curvo.

catena SRAM Force eTap AXS

Come abbiamo detto SRAM Force eTap AXS è prodotto sia nella versione rim-brake sia con i freni a disco: quest’ultimi prevedono pinze flat-mount con rotori CLX-XR in acciaio da 160 o 140 millimetri. I “dual pivot” dei freni tradizionali sono progettati per ospitare pneumatici larghi fino a 28 mm.

In questo nuovo sistema sviluppato dall’azienda di Chicago, i componenti comunicano tra loro in modalità wireless, grazie al modulo bluetooth di trasmissione dati. La nuova app SRAM (gratuita sia per sistema operativa iOS sia per Android) è molto utile per controllare lo stato della batteria e gestire le modalità di cambio.

Le modalità di cambio sono due: Sequential e Compensating. La prima gestisce il cambio in autonomia, scegliendo la migliore combinazione dei rapporti, la seconda agisce per compensare la variazione di sviluppo metrico. Entrambe le modalità possono essere disattivate per un cambio totalmente manuale.

groupset SRAM Force eTap AXS

Peso e prezzi SRAM Force eTap AXS

Rispetto al top di gamma costituito dal Red, SRAM Force eTap AXS è leggermente più pesante, 2.812 grammi contro i 2.518 del “fratello maggiore” in versione per freni a disco con misuratore di potenza.

Esistono molte versioni, ma le differenze sono minime.

Groupsets 2X 2X Power 1X 1X power
Road Force Disc 2.812g 2.912g 2.572g 2.672g
Road Force Rim 2.453g 2.553g 2.213g 2.313g
Aero Force Disc 3.373g 3.473g 3.133g 3.169g
Aero Force Rim 2.223g 2.323g 1.983g 2.019g

Per quanto riguarda i prezzi, con il Force scendiamo molto rispetto al Red, il risparmio si attesta a circa la metà: 1.850 euro per la versione 2X a freni a disco, 1.550 euro per la 2X con freni tradizionali, 1.450 euro per l’1X e dischi, 1.200 euro per l’1X e i rim.

tabella prezzi SRAM Force eTap AXS

Per ulteriori informazioni su questo e altri prodotti dedicati al mondo del ciclismo su strada vi invitiamo a visitare il sito ufficiale SRAM.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ama scrivere fin da quando era piccolo e questo lo ha portato a raccontare storie sul suo sport preferito, il ciclismo. Un'attività fisica che prova anche a praticare sia per piacere sia soprattutto per capire le difficoltà, le fatiche ma anche le gioie e i successi dei campioni che ogni giorno ci emozionano sulle strade.