Invia a un amico










Inviare

La perla di Scott al Bike Shop Test 2015: la FOIL Premium dei campioni australiani

Guido Camozzi, junior sales manager alla Scott Sports, ci ha raccontato alcuni importanti particolari sulla FOIL Premium 2016, che verrà utilizzata dalle formazioni UCI ProTeam Orica GreenEDGE (Australia) e IAM Cycling (Svizzera).

L’azienda svizzera, fondata dall’americano Ed Scott nel 1958, è entrata nella storia del ciclismo su strada grazie all’innovativo manubrio aerodinamico impiegato da Greg LeMond durante l’ultima tappa al Tour de France nel 1989, quando soffiò il successo finale al “Professore” Laurent Fignon per appena 8”, chiudendo alla folle media di 54,345 km/h sui 24,5 km della crono tra Versailles e Parigi.

Quella nuova tecnologia sarebbe stata in seguito adottata pure dalle altre case costruttrici, divenendo il marchio di fabbrica per eccellenza di Scott.

Potrete testare la nuova Scott FOIL Premium al Bike Shop Test di Roma (24 e 25 ottobre).

Specifiche tecniche

Focalizzandoci sulla FOIL Premium 2016, gli ingegneri hanno cercato di renderla ancor più aerodinamica e confortevole rispetto al passato, regalando al ciclista un incremento dell’89% di comfort nella zona del telaio e dell’11% sulla forcella.

Il telaio in fibra di carbonio HMX ha inoltre ricevuto migliorie su diversi elementi: la parte dei foderi alti è stata resa più flessibile, il freno posteriore è stato spostato sotto il movimento centrale, dimensioni e diametro del tubo reggisella sono diminuiti e il top tube è divenuto piatto.

Sotto il profilo del trasferimento di potenza è stato invece raggiunto un aumento del 13%, mentre la rigidità nella sede dello sterzo e la rigidità laterale della forcella sono migliorate rispettivamente del 13,5% e del 6%.

Il prezzo è di 11.999 euro, mentre il peso complessivo raggiunge i 6,82 kg.

Dovremmo ancora aggiungere numerosi dettagli, specificando le tecnologie utilizzate dagli ingegneri ma, per la conoscenza di ulteriori informazioni a riguardo, vi consigliamo di leggere l’articolo pubblicato il 26 giugno 2015 dal nostro Andrea Ziliani, il quale è stato invitato a Salisburgo per testare le novità FOIL di casa Scott.

Scott super nel 2015

Il 2015 è stato pieno di soddisfazioni per il marchio svizzero grazie ai trionfi di alcuni corridori di spicco delle due squadre rifornite.

Ai campionati mondiali di Richmond 2015, la Orica – GreenEDGE è giunta seconda nella cronosquadre, Michael Matthews (Orica) ha concluso nella stessa posizione sulla prova in linea e Jérôme Coppel (IAM) ha conquistato il bronzo nella crono individuale.

Inoltre Adam Yates (Orica) ha dominato la prestigiosa Clásica de San Sebastián, lo stesso Matthews ha vinto una tappa al Giro d’Italia (la 3ª da Rapallo a Sestri Levante) e ha terminato terzo alla Milano – Sanremo e Johan Chaves (Orica) ha guadagnato due tappe e il quinto posto finale alla Vuelta a España, in cui pure Caleb Ewan (Orica) ha messo in carniere una frazione parziale.

Non scordiamoci infine i recenti successi di Simon Gerrans (Orica) alla Milano – Sanremo nel 2012 e alla Liegi – Bastogne – Liegi nel 2014 oltre all’argento iridato a Ponferrada 2014 e il record dell’ora (su pista) ottenuto dall’austriaco Matthias Brändle (IAM) ad Aigle (30 ottobre 2014) con 51,852 km.

Per maggiori informazioni: www.scott-sports.com

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ha gareggiato per diverse stagioni nel mondo dell'atletica leggera come velocista prima di dedicarsi al ciclismo amatoriale. Grande appassionato di storia e di cultura sportiva, ha intrapreso la carriera giornalistica dopo la laurea in Lettere e ha fondato il team dilettantistico Fondocorsa assieme ad alcuni amici. In estate potreste trovarlo su Stelvio e Gavia, ma la salita non è proprio la sua specialità migliore.