I freni, come è facile intuire, sono una parte fondamentale della componentistica di una bicicletta. Consentono una conduzione del mezzo in sicurezza, permettendone l’arresto in caso d’imprevisto e, in campo agonistico, sono essenziali per avere una gestione più al limite degli ingressi in curva e della guida della bicicletta durante la competizione.

Per questo motivo la regolazione e manutenzione dei freni è di primaria importanza affinché essi possano svolgere la loro funzione sempre in maniera ottimale.

Trattandosi di uno sport che si svolge all’aperto, a lungo andare sporcizia, polveri e anche il sudore e i liquidi che mettiamo nelle borracce possono progressivamente penalizzare la corretta scorrevolezza dei cavi nelle guaine o ne possono accelerare la normale usura dovuta all’utilizzo.

Il kit di Flowired per la sostituzione dei cavi e delle guaine delle bici

Flowired® (www.flowired.com), azienda italiana che produce cavi e guaine ad alte prestazioni, ci ha messo a disposizione alcuni kit personalizzati BiciLive.it. Abbiamo colto al volo l’occasione per installarli e scrivere questo tutorial su come sostituire cavi e guaine dei freni su una bici da corsa.

Se volete approfondire i prodotti e la storia dell’azienda vi invito a leggere il nostro articolo sull’azienda Flowired®.

La manutenzione della bici è una cosa seria e per svolgerla ci siamo rivolti a Milano Cycling, negozio milanese che grazie alla sua passione e alla sua professionalità è diventato nel tempo un punto di riferimento per gli amanti delle due ruote nella città meneghina.

Qui con l’aiuto di uno dei titolari, Fabio Corucci, abbiamo girato un video tutorial per rendervi ancora più immediato l’apprendimento di queste operazioni:

Sostituzione guaina e cavo del freno: attrezzi necessari

Per compiere correttamente queste operazioni è fondamentale avere gli attrezzi adeguati per poter svolgere ogni passaggio dell’installazione nel modo corretto. Assicuratevi, prima di tutto, di avere i nuovi cavi e le nuove guaine, verificando che nella confezione ci siano due elementi per ogni componente, in modo da poter sostituire sia l’anteriore che il posteriore.

Solitamente nella confezione troverete due lunghezze differenti, il cavo più lungo è per il freno anteriore mentre quello più corto per il posteriore.

È utile avere un cavalletto su cui fissare la bici, in modo da poter lavorare in comodità sul mezzo. Necessari sono invece le chiavi a brugola, un tronchese di qualità, delle forbici, una sonda e una pinza.

Sergio Viganò insieme al titolare del negozio di bici Milano Cycling

Perché abbiamo scelto le guaine e cavi Flowired®?

Queste guaine ad alte prestazioni sono Made in Italy e una delle caratteristiche principali è che il tubetto interno della guaina Flowired Soft Touch® è realizzato in PTFE (TEFLON) caricato PPS, una tecnologia americana che aumenta resilienza, scorrevolezza e resistenza all’usura.

Inoltre le guaine Flowired® di colore nero sono personalizzabili con scritte ogni 20 centimetri, caratteristica davvero interessante, e in ultimo hanno un rapporto qualità prezzo molto conveniente.

Prezzi kit cavo e guaina freno Flowired®

Il kit freni per biciclette da corsa costa 9 euro ed è composto da 2,5 metri di guaina alta scorrevolezza “Flowired Soft Touch®” con tubetto in PTFE, 1 cavo in acciaio INOX Ø 1,5 lunghezza 850 mm per freno anteriore, 1 cavo in acciaio INOX Ø 1,5 lunghezza 1750 mm per freno posteriore + 5 capiguaina (bussole) in acciaio + 3 capifilo in alluminio.

Lo stesso kit personalizzato costa 29 euro, mentre se si ordina il kit da 5 pezzi il prezzo è di 70 euro.

Il kit per la sostituzione dei cavi e guaine della bici Flowired

Preparare la bici per la sostituzione

Per sostituire i cavi dei freni è bene prima fissare la bicicletta al cavalletto, in modo che sia stabile e pronta per i passaggi successivi. Nelle bici da corsa i cavi originano dalle leve freno e spesso sono nascosti sotto il nastro manubrio.

Sarà quindi necessario risvoltare la parte in gomma della leva e rimuovere il nastro. Durante la rimozione del nastro manubrio è bene valutarne lo stato, nel caso fosse eccessivamente usurato è consigliabile sostituirlo e installarne uno nuovo una volta terminata la sostituzione dei cavi.

Rimosso il nastro manubrio saranno ben visibili quattro cavi, quelli che comandano freno anteriore e posteriore e quelli che comandano il deragliatore anteriore e posteriore. Ora è possibile proseguire nella sostituzione dei cavi.

Rimozione dei nastri dal manubrio

Sostituzione di cavo e guaina del freno anteriore

Prima di procedere con qualsiasi operazione è bene identificare con certezza il cavo corretto della BDC su cui operare.

Il cavo del freno anteriore è posto sulla sinistra ed è quello posizionato superiormente sulla leva, il cavo in posizione inferiore è legato al comando del deragliatore anteriore e non dev’essere coinvolto in quest’operazione.

Estrazione del cavo del freno anteriore dal telaio della bici

Una volta individuato l’oggetto del nostro lavoro possiamo procedere alla rimozione del cavo vecchio. Quest’operazione parte dalla pinza freno: con il tronchese si andrà a recidere il cavo sopra il capofilo in modo da poterlo svincolare dalla guida di fissaggio alla pinza. Liberato il cavo dalla guida si potrà procedere alla rimozione della vecchia guaina, semplicemente sfilandola.

È molto importante conservare questo pezzo in un primo momento per poter misurare correttamente la nuova guaina prima del taglio: la misurazione avviene semplicemente per comparazione delle due lunghezze.

Rimossa la guaina si potrà procedere anche alla rimozione del cavo del freno. Per farlo bisognerà tirare la leva del freno anteriore e sfilare il cavo. Ora che i vecchi componenti sono stati rimossi si può procedere al montaggio dei nuovi cavi Flowired®.

Presentazione del kit Flowired per la sostituzione dei cavi e guaine bici

Per l’installazione i passaggi da compiere sono simili a quelli della rimozione ma andranno compiuti in modo inverso. Quindi prima di tutto bisognerà tirare la leva freno di sinistra in modo da poter far scorrere il cavo all’interno delle guide del comando e farlo uscire dal lato opposto. Una volta compiuto questo passaggio è corretto tirare il cavo e verificare che sia in battuta sulla leva.

Accertato poi che il cavo sia posizionato correttamente in sede si potrà procede all’inserimento della guaina su di esso. Anche in questo passaggio è bene verificare che la guaina entri completamente nel comando andando in battuta nella parte terminale.

Inserita la guaina si potrà procedere nel fissaggio del cavo alla pinza tramite l’apposita guida posizionata solitamente sul lato destro. Prima di procedere al serraggio della guida è bene allentare leggermente il registro a monte, perché questo consentirà di poter avere più margine di regolazione sui pattini del freno.

La regolazione della distanza dei pattini può essere effettuata correttamente solo con la ruota installata. Questa non è standardizzata ma dipende dal feedback di guida che ricerca il ciclista, quindi la distanza dei pattini dal cerchio e di conseguenza la lunghezza della frenata potrà essere regolabile e a discrezione dell’utente.

Trovato il corretto settaggio dei freni si potrà tagliare con un tronchese di qualità il cavo in eccesso e procedere all’inserimento del capofilo e al suo fissaggio con la pinza. Completata quest’operazione si potrà considerare conclusa l’installazione del nuovo cavo e della nuova guaina del freno anteriore.

Inserimento del cavo del freno anteriore

Sostituzione di cavo e guaina del freno posteriore

La procedura da seguire per la sostituzione del cavo freno posteriore è molto simile a quella del freno anteriore, tuttavia richiede alcuni passaggi in più e l’impiego di una sonda perché parte del cavo passerà all’interno del telaio.

Si comincerà quindi con la rimozione per mezzo di un tronchese del capofilo presente sul cavo vincolato alla guida della pinza posteriore. Una volta liberato il cavo dalla pinza si potrà procedere alla rimozione della guaina posteriore. Effettuatati questi passaggi incontreremo la prima diversità operativa: bisognerà rimuovere la guida che protegge la battuta del cavo sul telaio. Questa solitamente è fissata per mezzo di una vite di piccole dimensioni quindi bisogna conservarla con particolare cura.

Accorciamento del cavo del freno posteriore della bici da corsa

Questa tipologia di guida è presente nei due punti del telaio in corrispondenza dell’ingresso e l’uscita del cavo dal telaio e generalmente la troviamo posizionata in prossimità del tubo sterzo (ingresso) e del tubo sella (uscita).

Per procedere alla rimozione del cavo freno attraverso il telaio è importantissimo vincolarlo a una sonda che verrà trascinata all’interno del tubo fino ad avere entrambe le estremità esterne al telaio. Questo passaggio è fondamentale per poter poi inserire correttamente il nuovo cavo freno.

Sfilato il cavo dal telaio e posizionata la sonda si potrà rimuovere la guaina anteriore e rimuovere il cavo dal comando freno di destra, con procedura analoga a quella del cavo anteriore. Una volta rimossi il cavo e le guaina si potrà procedere con l’installazione dei nuovi componenti.

Le vecchie guaine saranno utili per tagliare le nuove alla giusta lunghezza in modo che possano essere installate nel modo più corretto possibile. Una volta preparati tutti i pezzi si potrà procedere all’inserimento del cavo nel comando facendolo passare nelle apposite guide e verificando che vada bene in battuta sulla leva. Poi si potrà procedere con l’installazione della guaina e dell’opportuno capoguaina che andrà in battuta sul telaio.

Inserimento del cavo posteriore del freno dentro alla guaina

Compiuta quest’operazione bisognerà prima reinserire la guida che si fisserà al telaio e poi fissare l’estremità libera del cavo alla sonda per permetterne il passaggio all’interno del telaio. Una volta fatto passare correttamente il cavo si procederà al serraggio delle guide sul telaio sia all’anteriore sia al posteriore e all’inserimento della guaina posteriore.

Dopodiché si potrà procedere al passaggio del cavo nel registro e nella guida dedicata presente nella pinza freno posteriore e una volta effettuate le regolazioni con la ruota installata si potrà procedere al taglio del cavo in eccesso con il tronchese e al fissaggio del capofilo con una pinza.

Operazioni conclusive per l’installazione dei cavi del freno

Una volta installati correttamente i cavi e le guaine è opportuno verificarne la corretta scorrevolezza e controllare che tutti i punti di fissaggio siano correttamente serrati.

Fatta questa verifica si potranno fissare con del nastro adesivo i cavi sul manubrio per poi procedere all’installazione del nastro manubrio. Dopo il nastro manubrio le operazioni si possono considerare terminate.

Test di tensione del cavo del freno posteriore della bici da corsa

Come sostituire guaina e cavo del freno: conclusioni

Come avete visto la sostituzione di questi componenti non è complessa ma richiede numerosi passaggi, il consiglio è di utilizzare sempre una strumentazione adeguata e seguire passo per passo quanto descritto sopra o nel video. Se l’installazione dovesse risultare difficoltosa vi consigliamo di rivolgervi a un centro specializzato e affidare quest’operazione a dei professionisti come abbiamo fatto noi con Milano Cycling.

Per quanto riguarda cavo e guaina utilizzati ci sentiamo di consigliare i prodotti made in Italy Flowired® per l’alta qualità e l’affidabilità dell’esperienza decennale dell’azienda alle spalle di questo nuovo brand.

Si tratta di un marchio che utilizza materiali di prima scelta e tecnologie all’avanguardia ma che riesce a mantenere prezzi contenuti, cosa non facile nel mondo della bici.

Per maggiori informazioni visita il sito internet ufficiale www.flowired.com

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Appassionato di qualsiasi cosa abbia le ruote, la bici è presente nella mia vita da quando ho memoria. Ho la fortuna di viverla in quasi tutte le sue sfaccettature, sempre affamato della prossima novità. Ho trovato la soddisfazione agonistica nel triathlon, riuscendo nel 2017 a ottenere la qualificazione al campionato del mondo ironman 70.3. Sono istruttore FITRI e, mentre proseguo i miei studi in farmacia, cerco di scendere il meno possibile dai pedali provando a trasmettere la mia grande passione.