Invia a un amico










Inviare

ll colosso tedesco di pneumatici Continental ha rinnovato il suo pneumatico top di gamma per bici da strada, il popolarissimo Grand Prix 4000, introducendo dalla fine del 2018 il nuovo Grand Prix 5000.

Con il GP 5000 l’azienda tedesca ha portato per la prima volta sul mercato una offerta di pneumatico da strada anche in versione tubeless (Grand Prix 5000 TL).

Il nuovo arrivato fa il suo ingresso con grandi aspettative e “responsabilità”, essendo il successore della serie (Grand Prix 4000) che ha dominato il mercato degli pneumatici per bici da strada di fascia alta negli ultimi 14 anni.

Lo pneumatico GP 5000 di Continental ha vinto il Design& Innovation Award 2019

Lo pneumatico GP 5000 di Continental ha vinto il Design & Innovation Award 2019.

Il GP 5000 è stato progettato per migliorare tutti i punti di forza del GP 4000. Per riuscire in questa difficile missione, Continental ha introdotto sul GP 5000 le ultime evoluzioni della carcassa 3/330 da 330 TPI, della mescola Black Chili e della tecnologia Vectran Breaker per la resistenza alle forature (per i dettagli sulle tecnologie costruttive è possibile consultare il sito ufficiale Continental).

Continental ha anche aggiunto un nuovo modello di battistrada denominato “Lazer Grip” che dovrebbe migliorare le prestazioni in curva.

Sezione e componenti del pneumatico Continental Grand Prix 5000

Un’altra novità è la tecnologia “Active Comfort” che secondo l’azienda tedesca sarebbe in grado di assorbire le vibrazioni e rendere quindi la guida più confortevole.

Si tratta di tante piccole modifiche che si sommano per rendere lo pneumatico migliorato rispetto al suo predecessore, pur mantenendo tutti i tratti distintivi del “vecchio” GP 4000.

Il Grand Prix 5000 si classifica come un pneumatico da strada di alta gamma, veloce e scorrevole, con ottima aderenza e resistente alle forature: altissima qualità senza compromessi.

Lo pneumatico di alta gamma Continental GP 5000

Specifiche tecniche Continental Grand Prix 5000

Fornitore: www.cycletyres.it
Marca: Continental
Modello: Grand Prix 5000
Anno: 2018
Tipo di pneumatico: Tubetype (copertoncino)
TPI: 3/330
Misura: ETRTO 25-622
Larghezza: 25mm
Peso specificato: 215 grammi
Pressione massima: 8.5 Bar
Realizzato in: Germania
Fascia di prezzo: alta
Prezzo di listino: 63,99 euro

I copertoni Continental GP 5000 fuori dalla scatola

Il nostro test dei copertoni Continental GP 5000

Ho ricevuto i Continental Gran Prix 5000 da testare a inizio agosto da Cycletyres, noto portale di vendita on line di pneumatici per il ciclismo.

Ho testato gli pneumatici Continental GP 5000 nella versione copertoncino (con camera d’aria), larghezza 25mm, sulla mia bici da strada per circa due mesi (settembre e ottobre), montandoli su un paio di ruote “da battaglia” Mavic Aksium.

Ho pedalato con i Grand Prix 5000 per uscite lunghe, fino a 9 ore consecutive in sella, gonfiandoli quasi sempre alla pressione di 7/7.5 bar.

La copertura Continental Grand Prix 5000 montata sul cerchio

Ho utilizzato gli pneumatici anche a pressioni di gonfiaggio più elevate, 8/8.5 bar (vicine al limite massimo consigliato dalla casa costruttrice), in uscite più brevi ma intense fino a 2 ore.

Ho provato infine a “spingere il test all’estremo” portando i GP5000 con me in due gare: una Gran Fondo da 100 km e una gara di Triathlon Sprint (frazione ciclistica di 20 km).

Durante il test ho avuto modo di pedalare sia su asfalto di ottima qualità ma, vivendo in provincia di Roma, soprattutto su asfalto dissestato, molto vecchio e poco “grippante”. Per un test ancora più completo mi sono spinto perfino su qualche strada bianca e qualche strada cementata.

La gomma Continental Grand Prix 5000 gonfiata sulla ruota di una bici da corsa

Il tutto sia in giornate di sole splendente, con fondo asciutto e a volte anche rovente, che in condizioni di umido, pioggia e bagnato. Non ho avuto il piacere di testare il comportamento del GP5000 con il freddo: vista la stagione e le famose “Ottobrate Romane” ho pedalato sempre con temperature piuttosto calde, dai 20 gradi fino ai 30 e più nelle giornate di picco.

Piccola premessa: Continental dichiara per il GP5000 il 20% in più di resistenza alle forature, il 12% in meno di resistenza al rotolamento e di conseguenza maggior scorrevolezza e 10 grammi di peso in meno (a parità di misura) rispetto al precedente (e già ottimo) GP 4000.

Dei dati davvero interessanti sulla carta, ma proseguite la lettura per conoscere le mie impressioni durante il test.

Un cerchione di bicicletta con pneumatico Continental Grand Prix 5000

Continental Grand Prix 5000: prime impressioni

Prendendo i GP5000 ancora confezionati ci si rende immediatamente conto di avere tra le mani uno pneumatico di altissima qualità: morbidezza ed elasticità, grip elevatissimo percepibile immediatamente al tatto, scanalature del battistrada realizzate con precisione estrema grazie alla tecnologia laser.

Il montaggio risulta piuttosto agevole e procede rapido e senza intoppi.

Non appena montato in sella e iniziato a pedalare le impressioni sono estremamente positive e il feeling con gli pneumatici è immediato fin dai primi km percorsi.

Sensazioni che si manterranno piacevolmente inalterate per tutti i km trascorsi in sella durante il test.

Il copertone Continental Grand Prix 5000 gonfio su un cerchione

La qualità di guida dei GP 5000 è davvero alta grazie alla tecnologia Active Comfort che smorza le vibrazioni, che sembra funzionare alla perfezione.

Questi pneumatici sono morbidi ed elastici anche su superfici stradali ruvide, infondendo grande sicurezza al ciclista a qualsiasi velocità.

Eccezionali la stabilità e la scorrevolezza sia in rettilineo che in curva, quando si inclina la bici spostandosi sulla parte esterna del battistrada, e quando si percorrono discese veloci con curve tecniche che richiedono un alto livello di impegno. Non c’è esitazione quando la velocità sale: le gomme si attaccano fermamente al fondo stradale, in qualsiasi condizione esso sia, dando l’impressione di trovarsi su un binario, ma allo stesso tempo la scorrevolezza e la fluidità sono tali da far sembrare l’attrito con l’asfalto ridotto ai minimi termini.

Una copertura Continental Grand Prix 5000 per biciclette da corsa

Indubbiamente lo straordinario comfort del GP5000 contribuisce a renderlo uno pneumatico veloce, garantendo al ciclista una pedalata regolare e continua anche su fondi dissestati.

I Grand Prix 5000 sono eccezionali, sicuri e controllabili anche quando si affrontano frenate potenti su discese molto ripide con curve.

Anche le prestazioni sul fondo umido e bagnato sono eccellenti, senza una significativa riduzione dell’aderenza rispetto alla guida su strade asciutte.

La durata delle gomme, dopo circa 1000 km percorsi, sembra molto buona: non ci sono segni evidenti di danni, tagli o graffi sulla parte superiore del battistrada nonostante strade dissestate, buche simili a crateri, vetri rotti e sporcizia siano all’ordine del giorno.

Il consumo è regolare e omogeneo, le scanalature del battistrada sono ancora nette ed evidenti.
Fortunatamente non ho mai bucato: sicuramente potrei essere stato baciato dalla fortuna, ma mi permetto di dire che la tecnologia Vectran Breaker stia svolgendo bene il suo compito.

Importante tenere in considerazione che stiamo parlando di pneumatici di alta gamma votati alla performance, dai quali quindi è inutile aspettarsi una durata di migliaia e migliaia di chilometri senza segni di usura e senza un notevole consumo del battistrada.

Sicuramente sono presenti sul mercato numerose opzioni di pneumatici con caratteristiche completamente differenti, più idonee per far fronte alle lunghe ore in sella e sul ciclomulino nel freddo inverno ormai alle porte.

Una ruota di bici da corsa con gomma Continental Grand Prix 5000

Continental Grand Prix 5000: conclusioni

Il Gran Prix 4000 è stato per più di un decennio considerato uno dei migliori pneumatici ad alte prestazioni sul mercato, quindi il benchmark di partenza per il nuovo arrivato in casa Continental è stato molto alto.

Il GP5000 non ha deluso però le aspettative: è un piccolo ma evidente passo avanti in ogni metrica delle prestazioni.

Uno pneumatico di alta gamma votato alla performance, dotato di ottima scorrevolezza, grip elevato su ogni tipo di asfalto, stabile e sicuro anche ad alte velocità, con buona resistenza alle forature e ottimo smorzamento delle vibrazioni, capace di trasmettere un grande comfort di guida.

Pneumatici Continental Grand Prix 5000 ripiegati

Nel complesso, un eccellente pneumatico per bici da strada a tutto tondo, ideale per l’allenamento e la gara, dotato di sicurezza e affidabilità che lo rendono un’ottima scelta per tutti, dai principianti ai ciclisti esperti.

In più, ora è disponibile anche il modello tubeless quindi senza camera d’aria.

I Continental GP 5000 sono acquistabili on line sul sito www.cycletyres.it, al prezzo di 63,99 euro: sono spesso attive delle offerte super sconto che ne abbassano il prezzo fino al 41%.

L’attesa è finita, e ne è valsa la pena.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Sportivo da sempre, nel 2012 si laurea in ingegneria aeronautica. Dopo 5 anni di lavoro in azienda come software engineer, a inizio 2017 decide di dedicare la sua vita alla sua passione: abbandona così definitivamente il lavoro da dipendente per dedicarsi alla realizzazione dei suoi progetti nel mondo dello sport di endurance, della ricerca in campo sportivo, del coaching per il triathlon e per la corsa di resistenza su strada e in montagna.