Invia a un amico










Inviare
Test abbigliamento bici donna Rh+ estivo
Estetica9
Comfort9
Chiusure/Features8.5
Traspirabilitá9
Qualità materiali/Durata9
prezzo
  • Jersey 99,90 € / Shorts 104,90 €
8.9Il nostro voto
Ulteriori informazioniDisponibile nelle taglie XS, S, M, L e XL per i pantaloni 

Il ciclismo femminile si sta evolvendo e con esso anche i grandi marchi di settore, che iniziano a creare linee di abbigliamento bici dedicate alle donne, lanciando vere e proprie collezioni alla moda

Mi piace essere perfetta quando esco in bici, soprattutto se è quella da strada. Come nell’abbigliamento normale di tutti i giorni, anche quello per uscire in bicicletta richiede una certa attenzione: abbinare la maglia al pantalone, possibilmente della stessa marca, scegliere il calzino che s’intona, la scarpa giusta, il casco, il guantino. Tanti piccoli particolari che mi fanno sentire “a posto” quando esco in bici da strada.

Essere un ciclista sta diventando un vero e proprio stile di vita oltre che uno sport e lo si nota girando tra le immagini di instagram, dove le foto di ciclismo sono vere e proprie opere d’arte che raffigurano non solo le persone che pedalano ma anche paesaggi, la natura che circonda le strade che percorrono, la sosta caffè e tante altre storie diverse sparse per il mondo.

Il ciclismo femminile si sta evolvendo grazie a questo, le donne amano la moda ed essere belle e curate e quindi: perché non esserlo anche quando si fa sport?

Grazie a Rh+ ho avuto la possibilità di testare il loro nuovo completo femminile da bici Pw Revo Woman. Ecco le mie impressioni e sensazioni.

La maglia Rh+ code Pw Revo donna

Grazie a studi specifici sui tessuti eseguiti nel PowerLab, la maglia o jersey Rh+ code Revo donna è stata ideata per offrire alle donne che la indossano un comfort eccezionale. La fibra di tessuto FD Gold 100 Sensitive® dà una sensazione di morbidezza al tatto, è molto elastica e traspirante ma soprattutto delicata sulla pelle femminile. La linea rh+ Revo è frutto di una progettazione anatomica e combinazione di tessuti di diverse elasticità che vedono l’utilizzo di parti in rete nei punti di maggiore sudorazione. La leggerezza del tessuto permette di termoregolare il corpo mantenendolo asciutto anche nelle giornate più calde.

I pantaloncini rh+ Revo woman

Pantaloncini hanno linee semplici e pulite che rispettano l’anatomia femminile. Grazie al tessuto a navetta Dry Skin con cui sono realizzati, garantiscono una leggerezza del 35% maggiore rispetto ai tessuti tradizionali. Rapida asciugatura, cuciture piatte e resistenti all’usura, gli shorts Rh+ Revo woman hanno una vestibilità confortevole anche sui fianchi grazie alla fascia a petalo studiata per seguire le curve femminili e sostengono la muscolatura senza comprimerla.

I pantaloncini da ciclismo RH+ Revo woman

I pantaloncini da ciclismo Rh+ Revo woman grazie al tessuto a navetta Dry Skin sono molto leggeri

Come vanno

Ho avuto modo di utilizzare il completo donna Pw Rh+ Revo nelle giornate più calde e afose di luglio. Durante i miei giri di media/alta intensità sono rimasta piacevolmente stupita di questo completo che credevo bello solo dal punto di vista estetico. Il tessuto leggerissimo e morbido al tatto lo s’indossa tranquillamente anche sotto il sole cocente.

Mi è quasi sembrato di non sudare visto che una caratteristica del mio fisico è appunto la sudorazione e la poca sopportazione delle alte temperature. Con il jersey Rh+ Revo ho invece potuto trascorrere alcune piacevoli ore senza patire troppo il caldo.

Ho subito notato la cura nei particolari che caratterizza questa linea davvero femminile ed elegante come le maniche a forma di petalo con bordino rosso.

Le tasche

Altra caratteristica molto importante di questo abbigliamento bici donna che mi ha subito colpito è la capienza delle tasche posteriori. Come solitamente accade, l’abbigliamento da donna per il ciclismo è aderente e dovendo indossare una taglia piccola, anche le tasche risultano essere molto strette. In questo modo non riesco mai a portare con me accessori voluminosi come un anti vento o anti pioggia.

Spesso e volentieri non mi sta più di un paio di barrette e il cellulare. Le tasche della maglia Rh+ Revo woman sono ampie ed elastiche, davvero comode, inoltre un’altra più piccola, con la chiusura a zip, si nasconde sul lato. Il logo stampato su di esse e sulla manica sinistra è riflettente per una maggiore sicurezza se uscite nei momenti della giornata con poca luce.
Altro dettaglio da non sottovalutare è la forma del colletto che ha una scollatura a V e quindi aderisce bene alla pelle del collo e soprattutto non è né troppo largo né troppo stretto, a differenza dei soliti colletti tradizionali un po’ più alti.

Shorts e fondello

Mi sono trovata molto bene anche con i pantaloncini rh+ Revo woman. Ho sempre preferito vestire “bib shorts” ovvero i classici pantaloni con bretelle per una migliore vestibilità e soprattutto perchè l’elastico in vita stringe ed è fastidioso. Questi pantaloni, invece, non hanno elastico che comprime la pancia ma una comoda fascia a forma di petalo che oltre a non stringere è contenitiva e dona una linea molto femminile. Quindi nasconde anche rotolini e pancetta che noi donne tentiamo sempre di nascondere. Il fondo della gamba ha un elastico antiscivolo che mantiene il pantaloncino ben aderente e fisso. Piccolo dettaglio, la taglia S dei pantaloni sembra vestire più piccolo rispetto alla taglia S della maglia, probabilmente dipende anche dal fatto che le mie gambe hanno una massa muscolare più sviluppata rispetto al busto.
Il fondello è molto comodo, come avevo già avuto modo di constatare tempo fa con altri pantaloncini dello stesso marchio, ha una forma anatomica studiata secondo la conformazione femminile e cuciture piatte. Ottimo anche per lunghe distanze.

L’abbigliamento bici donna della linea Rh+ Revo woman è per le donne più esigenti e attente ai dettagli, per chi pedala per molte ore ma anche per chi non vuole rinunciare ad essere bella anche in bici.

Le ragazze non si accontentano più di un abbigliamento da ciclismo e basta, sono alla ricerca di qualcosa di tecnico ma allo stesso tempo che metta in risalto la loro femminilità, sentendosi a proprio agio anche durante l’attività sportiva.

La chicca

Morbidezza, qualità del tessuto e traspirabilità

La pecca

Il pantalone in taglia S veste più stretto rispetto alla maglia taglia S

A proposito dell'autore

Chiamata dagli amici "acqua e paltan", proveniente da sport completamente differenti, ora dedica cuore e mente al mondo delle due ruote offroad. Poliedrica nel suo lavoro: un'ottima fotografa, sa mettersi a disposizione anche dall'altra parte dell'obiettivo! Attiva come "social specialist" non smette mai di pensare a dove la bici la porterà ad infangarsi la prossima volta!