Alla prima giornata dei campionati iridati a Richmond tris dorato italiano grazie a Barbara Guarischi, Daniel Oss e Manuel Quinziato; Malori bronzo con il Team Movistar

La giornata d’apertura di Richmond 2015 ha riservato due cronosquadre serratissime per la lotta all’oro. Difatti, le ragazze della tedesca Velocio - SRAM hanno preceduto le olandesi della Boels – Dolmans Cycling Team per appena 6″, mentre tra gli uomini ha trionfato la BMC per 11″ sui belgi della Etixx – Quick Step.

Cronosquadre donne

Richmond 2015: Barbara Guarischi / facebook.com

Richmond: Barbara Guarischi – facebook.com

Il mondiale si apre subito con una medaglia d’oro per l’azzurra Barbara Guarischi, già trionfatrice a una tappa del Giro d’Italia in questa stagione.

La venticinquenne lombarda ha conquistato il successo più importante della propria carriera assieme alle compagne della Velocio – SRAM dopo aver percorso il tracciato di 38,6 km in 47’35″.

Alena Amjaljusik, Lisa Brennauer, Karol – Ann Canuel, Mieke Kroeger, la nostra portacolori e Trixi Worrack hanno dunque sconfitto la Boels – Dolmans Cycling Team per l’inezia di 6″, mentre sul gradino più basso del podio sono salite le altre tulipane della Rabo – Liv (a 56″).

L’altra italiana Elisa Longo Borghini ha terminato quarta (a 1’10″) con il team britannico Wiggle – Honda, mentre la Hitec Products di Tatiana Guderzo ha concluso decima.

Cronosquadre uomini

Richmond 2015: Daniel Oss / facebook.com

Richmond 2015: Daniel Oss / facebook.com

Si è rivelata altrettanto emozionante pure la prova maschile, dove i campioni in carica dell’americana BMC hanno prevalso per 11″ sui belgi della Etixx – Quick Step e per 30″ sugli spagnoli della Movistar.

Il team a stelle e strisce, guidato da un eccelso Rohan Dennis, ha annoverato tra le proprie fila i nostri Daniel Oss e Manuel Quinziato, mentre Adriano Malori è stato decisivo per la conquista del bronzo degli iberici.

Un immenso Tony Martin non ha potuto molto di fronte agli specialisti rossoneri, ma è riuscito comunque a trascinare i suoi compagni a un meritato argento.

La Lampre – Merida è giunta quindicesima a 2’07″ dalla vetta.

I nuovi campioni mondiali, seguiti da coach Marco Pinotti sono: Rohan Dennis, Silvan Dillier, Stefan Kueng, Taylor Phinney, Oss e Quinziato.

Vai sul sito: www.richmond2015.com

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ha gareggiato per diverse stagioni nel mondo dell'atletica leggera come velocista prima di dedicarsi al ciclismo amatoriale. Grande appassionato di storia e di cultura sportiva, ha intrapreso la carriera giornalistica dopo la laurea in Lettere e ha fondato il team dilettantistico Fondocorsa assieme ad alcuni amici. In estate potreste trovarlo su Stelvio e Gavia, ma la salita non è proprio la sua specialità migliore.