Invia a un amico










Inviare

C’è ancora tempo fino al 31 agosto per iscriversi alla Granfondo Scott Piacenza 2018, una gara che nel giro di sei anni ha conquistato il cuore degli atleti con un aumento progressivo delle iscrizioni.

Scott Italia sarà sponsor della competizione per il quinto anno di seguito fornendo sia un servizio di supporto tecnico sia una promozione con una interessante serie di contenuti social e multimediali.

Per l’occasione sono stati ripensati entrambi i percorsi di gara, e avvisiamo i partecipanti in anticipo: se già prima questa gara non era una passeggiata, la Granfondo Scott Piacenza 2018 sarà ancora più tosta, assumendo quindi grande importanza all’interno del calendario Granfondo 2018 e promettendo scintille anche per il 2019.

Granfondo Scott Piacenza 2018 iscrizioni

C’è ancora tempo per iscriversi alla Granfondo Scott Piacenza 2018, ma occhio al limite dei partecipanti.

Granfondo Scott Piacenza 2018: aumenta la difficoltà

Il tracciato lungo passa infatti dai precedenti 130 chilometri per 2266 metri di dislivello a 145 chilometri per un totale di 2389 metri di dislivello, mentre il percorso medio rimane sostanzialmente invariato con una lunghezza di 100 chilometri e un dislivello di 1258 metri.

Punto di partenza e arrivo per entrambi i tracciati sarà Piacenza Expo, che è il centro logistico dell’intera manifestazione e presso il quale sarà attivo anche il servizio Hospitality di Scott Italia, presente da sabato 1 settembre. La Granfondo Scott Piacenza 2018 si terrà domenica 2 settembre, con ritrovo previsto per le 7.00, ingresso griglie alle 8.00 e partenza alle 9.00.

La starting line è condivisa ma al chilometro 50, sul Passo Caldarola, i partecipanti alla mediofondo cambieranno tracciato. Questi i punti di interesse e i comuni toccati dai due percorsi:

Granfondo Scott Piacenza 2018

Piacenza Expo, Besurica, Gossolengo, Ponte Tuna, Rivalta, Rezzanello, Monticello (RISTORO), Bivio Bobbiano, Pietra, Passo Caldarola, Mezzano Scotti, Bobbio, Vaccarezza, Cicogni, Pecorara (RISTORO), Cà del Diavolo, Rocca d’Olgisio, Pianello, Arcello, Montecanino (RISTORO), Agazzano, Gazzola, Gossolengo, arrivo Piacenza Expo.

Mediofondo Scott Piacenza 2018

Piacenza Expo, Besurica, Gossolengo, Ponte Tuna, Rivalta, Gazzola, Rezzanello, Monticello (RISTORO), Bivio Bobbiano, Pietra, Passo Caldarola, Montecanino (RISTORO), Agazzano, Gazzola, Gossolengo, arrivo Piacenza Expo.

Granfondo Scott Piacenza 2018 tracciati e percorsi

Granfondo Scott Piacenza 2018 è più difficile: 123 metri di dislivello e 15 chilometri di lunghezza in più rispetto all’anno scorso.

Granfondo Scott Piacenza 2018: check up e iscrizioni

Scott Italia offre per l’occasione un servizio di assistenza e check up bike gratuito riservato a tutti gli atleti che gareggeranno con biciclette da corsa Scott (consultate il catalogo 2018 delle bici da strada Scott per qualche spunto).

Il servizio non prevede ricambistica, sarà effettuato presso l’Hospitality di Scott nell’Area Expo sabato 1 settembre e consiste di: verifica pressione gomme, check con cambio elettronico, check serraggi, check catena con ingrassaggio e check cambio.

Il brand ha pensato anche a una pagina Facebook Granfondo Scott Piacenza 2018 che non solo propone banner, cornici e aggiornamenti sull’evento, ma offre anche la possibilità di cambiare immagine profilo a tutti gli utenti che parteciperanno alla gara. Per farlo, è sufficiente aprire l’immagine del vostro profilo Facebook, cliccare “aggiungi motivo” e cercare GF SCOTT / Piacenza.

Per maggiori informazioni, consultare il regolamento e effettuare l’iscrizione, potete recarvi presso il sito ufficiale Granfondo Scott 2018.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.