Invia a un amico










Inviare

A culminare un anno già estremamente positivo per il gravel, che ha visto la produzione di un numero sempre maggiore di due ruote da strade bianche, ecco che arrivano le scarpe da ciclismo Vaypor G create da Bont.

Quando uno dei migliori brand di un settore dedica un suo nuovo accessorio top di gamma a una “disciplina” (anche se molti continuano a chiamarla moda o passione) relativamente giovane, è segno della definitiva consacrazione.

Il popolo gravel interessato a scarpe di marca con prestazioni di alto livello, troverà in Vaypor G un prodotto di altissimo interesse. Per cercare la sintesi migliore fra asfalto e sterrato, Bont ha pensato di mantenere buona parte delle caratteristiche dei precedenti modelli Vaypor, partendo dalla suola monoscocca in carbonio, realizzata in questo caso in due strati, unidirezionale per l’interno, in EVA termoformabile, e incrociato all’esterno.

Vaypor G scarpa gravel

I due BOA esagonali della Vaypor G consentono regolazioni graduali e millimetriche, anche in corsa.

La Vaypor G, come altre scarpe di questo brand, hanno la scocca leggermente rialzata che non si limita a fornire la superficie d’appoggio del piede, ma in sostanza lo avvolge anche lungo i bordi. Questo fattore, unito alla progettazione generale, fa sì che sia maggiormente rispettata la forma del piede, con minore compressione in punta (che si paga con un design leggermente più squadrato), in particolare su pollice e alluce.

Sono garantiti sia il supporto laterale che quello dell’arco del piede, longitudinale e mediale, mentre la talloniera bassa evita sensazioni fastidiose di sfregamento, con conseguenti possibili ricadute sul tendine d’Achille.

All’interno troviamo elementi in memory foam che rafforzano ulteriormente la sensazione di comodità di queste scarpe gravel. Il sistema di chiusura è realizzato tramite due BOA IP1 esagonali con cavi in kevlar, regolabili in entrambi i sensi e gestibili con facilità anche in corsa.

Bont Vaypor G inserti

Gli inserti inferiori in gomma di Vaypor G sono tutti rimovibili e si possono acquistare i ricambi.

Per quanto riguarda la parte inferiore esterna, gli inserti in gomma del battistrada sono tutti rimovibili e sono stati strutturati per massimizzare il grip e minimizzare la trattenuta di fango e sporco.

Come da tradizione Bont, è mantenuta la distanza minima dal pedale (3,6 millimetri), mente la ventilazione è garantita dalle aree forate in punta.

Potrete quindi impiegare anche per queste Vaypor G il metodo di riscaldamento nel forno di casa per far sì che assumano la forma più adatta al vostro piede, forma che poi rimarrà fissa a lungo.

Ne consegue una scarpa in grado di fare esattamente ciò per cui è stata progettata: grandi performance sia su strada che su ghiaia, che risulta adatta anche a lunghi percorsi su asfalto, sempre che non si pretenda la resa di una scarpa da corsa.

Vaypor G, disponibile in nero o in rosso e nero, è una scarpa top di gamma e come tale il prezzo non è adatto a tutte le tasche: 410 euro.

Questo marchio è distribuito in Italia da Charlie Srl, ma potrete avere maggiori informazioni ed effettuare ordini online anche presso il sito ufficiale Bont.

Dato però il costo elevato e l’esigenza di trovare l’esatta misura adatta al vostro piede, vi consigliamo una prova diretta prima dell’acquisto.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.