Invia a un amico










Inviare

Grande festa di compleanno per l’italiana MET di Talamona, che con il casco Trenta 3K Carbon festeggia, come è intuibile, ben trent’anni di attività spesi a proteggere sempre più efficacemente le teste dei ciclisti.

Conosciamo già l’azienda MET e la qualità dei suoi prodotti, sia in campo urban che quello mtb.

Trenta 3K Carbon di MET

Il casco MET Trenta 3K Carbon pesa appena 215 grammi nella taglia media.

Nel campo della bici da strada, il Trenta 3K Carbon sfoggia delle caratteristiche in grado di renderlo una pietra miliare anche al di fuori delle considerazioni di anniversario.

Al centro di queste migliorie abbiamo il fatto che l’elasticità del carbonio 3K permetta di ridurre la densità della schiuma di poliuretano impiegata nel resto del casco senza ridurre la capacità di assorbimento.

Il telaio in carbonio che collega le nervature parallele comporta quindi un alleggerimento di circa il 20% rispetto a molti altri modelli simili.

L’apertura nella parte anteriore del Trenta 3K Carbon aiuta il processo di raffreddamento spingendo l’aria calda fuori dal casco sfruttando l’effetto Venturi. Si crea quindi un flusso d’aria costante senza che il casco catturi vento e crei quindi trazione.

Il deflettore posteriore piatto inclinato di 25° permette di includere due scarichi molto larghi che ottimizzano il flusso d’aria nei momenti di maggiore sforzo. Sono presenti ben 19 prese d’aria in totale.

Apertura anteriore Trenta 3K Carbon

Un particolare dell’apertura anteriore del casco Trenta 3K Carbon, che migliora la ventilazione grazie all’effetto Venturi.

Decisive per la realizzazione del casco sono state le varie prove effettuate nella galleria del vento dei laboratori Newton di Milano, test che hanno portato a elaborare una coda dal profilo basso la cui azione, combinata a quella dell’apertura anteriore e del deflettore posteriore, migliorano sensibilmente l’aerodinamicità.

Per quanto riguarda la vestibilità troviamo la possibilità di regolare quattro posizioni in verticale e due per l’occipitale, con solo il 30% della testa che entra in contatto con il casco quando lo si indossa: ne consegue che il restante 70% trae il massimo beneficio dalla ventilazione.

Vestibilità casco MET Trenta 3K Carbon

Grande vestibilità nel Trenta 3K Carbon con quatto posizioni in verticale e due per l’occipitale, adatto anche a chi ha code di cavallo.

Ma gli ottimi risultati non riguardano solo sicurezza e ventilazione: i risultati dei test dimostrano che, mentre quando si sprinta non ci sono significative differenze rispetto ai migliori caschi strada tradizionali, quando si pedala in gruppo a circa 45 chilometri orari ecco che Trenta 3K Carbon offre una riduzione del drag (ovvero il trascinamento fluidodinamico dell’aria) del 7% rispetto agli altri modelli.

Tradotto: in gruppo farai meno fatica degli altri e quando sarà il momento di sprintare e attaccare sarai più fresco e avrai maggiori energie a disposizione.

Progettato in Italia, Trenta 3K Carbon sarà disponibile a partire da dicembre 2017 in tre diverse taglie: Small (52/56), Medium (54/58) e Large (59/62) nei colori White Raw Carbon, Black Raw Carbon and 30th Anniversary.

Il peso complessivo nella taglia media è di 215 grammi.

Per maggiori informazioni su questo casco e sull’elenco fornitori e rivenditori è possibile visitare il sito ufficiale MET Helmets.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.