Invia a un amico










Inviare

La casa statunitense Trek, che assieme al partner Segafredo Zanetti possiede un team professionistico del circuito World Tour, ha presentato per il 2019 i nuovi prodotti che vanno a espandere la gamma delle Emonda, le nuovissime Trek Emonda ALR.

Si tratta di due modelli ALR 5 e ALR 4, sia con freno a disco sia con impianto frenante tradizionale, con la prima che possiede anche il modello da donna.

Tutte queste biciclette sono state fabbricate con l’obiettivo di raggiungere la perfezione utilizzando l’alluminio come materiale per il telaio. Ovviamente Trek propone anche modelli in carbonio top di gamma come le Trek Madone SLR e SL 2019.

tubo sterzo conico e passaggio cavi interno della Trek Emonda

Il design della Trek Emonda ALR 2019 risulta pulito grazie al tubo sterzo conico e alle saldature ridotte al minimo.

Le Trek Emonda ALR nel dettaglio

L’alluminio usato è l’Alpha idroformato della serie Trek Premium 300 che conferisce alla bicicletta un aspetto elegante e una qualità di guida paragonabile ai modelli in carbonio.

Gli ingegneri Trek hanno utilizzato l’idroformatura, ovvero nel processo di lavorazione del telaio hanno iniettato un fluido ad altissima pressione nei tubi per manipolare le sezioni del telaio in forme più complesse ma allo stesso tempo più leggere e resistenti.

Il peso del telaio delle nuove Emonda è di 1.112 gr per il modello tradizionale e di 1.131 gr per la bicicletta con i dischi.

Le Trek Emonda ALR presentano un tubo sterzo conico e un passaggio dei cavi interno, attraverso la tecnologia Invisible Weld gli esperti dell’azienda hanno ridotto al minimo la quantità di materiale per la saldatura dei tubi offrendo una maggiore pulizia nel design, permettendone ampie superfici continue e un peso ridotto.

telaio in alluminio e sensore DuoTrap nella Trek Emonda

Nel telaio in alluminio è integrato il sensore DuoTrap compatibile Bluetooth e ANT+.

Trek Emonda ALR 5

Come detto precedentemente, anche questo modello si divide a seconda dell’impianto frenante che viene montato: quello con i freni a disco ha un costo superiore che raggiunge i 1.949 euro, quello tradizionale è più contenuto, 1.539 euro.

Molta importanza è stata data alle forcelle, che a differenza del telaio sono fabbricate in carbonio e hanno il compito di assorbire le vibrazioni che il terreno trasmette alla bicicletta.

Essendo molto leggera, l’Emonda si comporta in modo ottimale in salita, ma l’uso del freno a disco la rende molto sicura anche nelle discese più complesse.

Avendo inoltre le stesse geometrie delle Emonda top di gamma, possiede il medesimo DNA da corsa che la rende appetibile a ciclisti di livello, ma anche a cicloamatori che intendono avvicinarsi al ciclismo senza spendere cifre alte.

Trek Emonda ALR 5 Disc – Shimano 105 (50/34-11/28) – 1.949 euro
Telaio in alluminio, freni Shimano 105 Flat Mount, ruote Bontrager Affinity, coperture Bontrager R1, sella Bontrager Montrose.

Trek Emonda ALR 5 – Shimano 105 (50/34-11/28) – 1.539 euro

Ricordiamo che la Trek Emonda con freni a disco è disponibile anche nella versione da donna con geometrie che si adattano meglio alle forme delle ragazze a 1.615 euro: la lunghezza del tubo orizzontale viene diminuita, mentre il manubrio è più stretto.

Trek Emonda ALR 5 Disc 2019

Trek Emonda ALR 4

A differenza della sorella maggiore, la Trek Emonda ALR 4 ha un costo leggermente più basso, il che la avvicina a coloro che hanno appena intrapreso la carriera da cicloamatore.

Così come l’ALR 5, la 4 possiede la tecnologia della Geometria H2, la soluzione ottimale adottata anche dai professionisti del team Trek-Segafredo per quanto riguarda la giusta posizione in sella e dunque il massimo della potenza e delle prestazioni.

Trek Emonda ALR 4 Disc – Shimano Tiagra (50/34-11/28) – 1.639 euro
Telaio in alluminio, freni Shimano RS405, ruote Bontrager Affinity, coperture Bontrager R1, sella Bontrager Montrose.

Trek Emonda ALR 4 – Shimano Tiagra (50/34-11/28) – 1.299 euro

Trek Emonda ALR 4 2019 in alluminio

Conclusioni sui nuovi modelli Trek Emonda ALR

Tutti i modelli sono compatibili con il sistema DuoTrap S per monitorare i dati in corsa e sono disponibili in una colorazione Purple Flip, brillante e soprattutto elegantissima.

Il costo contenuto delle nuove Trek Emonda ALR le rende una delle biciclette in alluminio più performanti ma anche accessibili a un pubblico più vasto che ha inoltre la possibilità di scegliere tra i due impianti frenanti a seconda delle proprie esigenze.

Per ulteriori informazioni sulle Trek Emonda e sulle altre biciclette dell’azienda vi invitiamo a visitare il sito ufficiale Trek Bikes.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ama scrivere fin da quando era piccolo e questo lo ha portato a raccontare storie sul suo sport preferito, il ciclismo. Un'attività fisica che prova anche a praticare sia per piacere sia soprattutto per capire le difficoltà, le fatiche ma anche le gioie e i successi dei campioni che ogni giorno ci emozionano sulle strade.