Invia a un amico










Inviare

Andando a sostituire il precedente accordo con Vittoria, RCS e Shimano hanno stipulato un contratto che assicura una assistenza tecnica neutrale da parte del brand nipponico a tutte le competizioni targate RCS.

La natura del contratto è triennale e, secondo una formula già rodata in Paesi quali Spagna e Belgio, prevede un dispiegamento di team tecnici dalla doppia natura: ci saranno le squadre mobili, che impiegheranno moto e auto per assicurare assistenza in ogni momento e tratto della gara, affiancate da team presenti in alcune postazioni fisse.

Molte le competizioni del World Tour che potranno godere di questo servizio, prima fra tutte ovviamente il Giro d’Italia, ma anche molte altre gare di assoluta importanza quali il Lombardia, Milano-Torino, Milano-Sanremo, Tirreno-Adriatico, Gran Piemonte e Strade Bianche.

team shimano assistenza neutrali al campionato del mondo

Il team Shimano che ha garantito il servizio di assistenza neutrale durante i Campionati del Mondo 2017.

Grande l’entusiasmo da parte di entrambe le parti, con il Direttore Generale di RCS Sport, Paolo Bellino, che ha affermato: “Siamo molto lieti di aver firmato con Shimano ritrovando così un partner storico al nostro fianco. La loro esperienza e professionalità, acquisita attraverso il servizio realizzato sul campo in centinaia di manifestazioni ciclistiche internazionali, fa sì che Shimano sappia esattamente cosa serva affinché la corsa abbia il suo normale sviluppo e un elevato livello di spettacolarità. I corridori potranno così affrontare la corsa in sicurezza come gli appassionati godere del meraviglioso spettacolo che gli eventi targati RCS Sport sono in grado di fornire”.

Il guasto meccanico durante la gara è sempre un momento topico che appare in qualche modo ingiusto e in grado di influenzare quella che dovrebbe essere una competizione fra le possibilità fisiche dei vari campioni: un intervento tecnico quanto più rapido e competente aiuta per quanto possibile a livellare la competizione e ridurre al minimo l’incidenza del caso.

bellino di rcs e roldan di shimano al giro d'italia

Paolo Bellino, direttore Generale di RCS Sport ed Eduardo Roldan, AD di Shimano Italia con il “Trofeo senza fine” del Giro d’Italia.

Difficile, in tutta onestà, pensare a meccanici più abili e professionali di quelli alle dipendenze di Shimano, applaudiamo quindi l’accordo con RCS e siamo curiosi di vedere i primi risultati.

Occhi puntati quindi al 4 maggio 2018, con la partenza del Giro d’Italia da Israele: tre settimane di una gara dura e appassionante che metterà alla prova le capacità di intervento di questi team tecnici.

Chiudiamo con le dichiarazioni di Eduardo Roldan, Amministratore Delegato di Shimano Italia, che a tal proposito ha affermato: “Il nostro obiettivo è quello di essere un partner per l’evento stesso, aggiungendo reale valore alle manifestazioni ciclistiche in cui si offre il servizio di supporto neutrale. Vogliamo essere certi che i corridori possano gareggiare nelle più assolute condizioni di sicurezza, motivo per cui ci impegniamo ad assisterli affinché le loro bici siano sempre efficienti e funzionanti al meglio. Per questo motivo invitiamo tutti i corridori e le squadre a contare sulla nostra presenza sia prima della gara che lungo il percorso”.

La nostra sensazione? Ci troviamo di fronte alla tipica situazione che gli statunitensi definiscono come win-win, da un accordo simile ci guadagneremo tutti: gli atleti e le squadre, l’organizzazione delle gare, noi spettatori e il ciclismo in generale, che ridurrà l’incidenza di un elemento fastidioso e casuale quale il guasto meccanico.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.