Invia a un amico










Inviare

Gli appassionati di ciclismo endurance stavano attendendo da un po’ di tempo un prodotto di alta gamma studiato appositamente per la propria disciplina e DT Swiss ha deciso di accontentarli con le nuove ruote aero ERC 1100 DICUT®.

La compagnia svizzera con sede centrale a Biel ha realizzato le ruote ERC 1100 DICUT® in carbonio per bici da corsa endurance sfruttando tecnologie innovative, indirizzate in primis verso la massima ricerca aerodinamica.

A disposizione per il pubblico da marzo 2017, riusciranno a rappresentare un passo in avanti per questo settore come auspicato dalla dirigenza elvetica?

In attesa di scoprirlo, andiamo a vederne le specifiche tecniche, le tecnologie applicate e il prezzo di listino.

ruote aero DT Swiss ERC 1100 DICUT

Le ruote aero per bici da corsa endurance DT Swiss ERC 1100 DICUT® sono disponibili dalla primavera 2017.

Specifiche tecniche ruote aero DT Swiss ERC 1100 DICUT®

Le ruote DT Swiss ERC 1100 DICUT® dispongono di un canale interno da 19 mm, di un’altezza del cerchio di 47 mm, sono tubeless ready e possono accogliere copertoncini da 25 e 28 mm.

La ruota anteriore pesa 710 g, mentre quella posteriore raggiunge gli 820 g per un totale di 1.530 g e una capacità di resistenza consigliata non superiore ai 110 kg.

I mozzi, ridisegnati e ottimizzati a loro volta sotto il profilo aerodinamico, pesano 90 g (anteriore) e 190 g (posteriore) e hanno 24 raggi ciascuno.

Il mozzo anteriore è con asse passante da 12 mm e 100 mm di battuta, mentre quello posteriore con perno passante da 12 mm e 142 mm di battuta.

Adatte per i freni a disco, il sistema di fissaggio è il Centerlock di Shimano, mentre i raggi Aerolite 2/3 Spoke (Straight-Pull, cioè raggi dritti) sono tondi per un terzo della loro lunghezza e appiattiti per i restanti due terzi in un’ottica di miglioramento aero.

Il prezzo complessivo è di 2.418 euro.

ruota anteriore e posteriore DT Swiss ERC 1100 DICUT®

Le DT Swiss ERC 1100 DICUT® hanno un canale interno da 19 mm, sono tubeless ready, possono montare pneumatici da 25 o 28 mm e il cerchio è alto 47 mm. Il peso è di 710 g per la ruota anteriore e 820 g la posteriore.

Tecnologie applicate alle ruote aero DT Swiss ERC 1100 DICUT®

Le ruote DT Swiss ERC 1100 DICUT® sono state sviluppate prima di tutto attraverso la simulazione al computer di un modello virtuale CAD (Computer Aided Design) di ogni suo componente per cercare il miglior compromesso aerodinamico.

Poi, in collaborazione con il team di Swiss Side (esperti di aerodinamica con esperienze passate in F1), il modello CAD è stato analizzato tramite il sistema CFD (Computational Fluid Dynamics) in modo da poter scoprire le zone su cui adottare migliorie tecniche.

Finita questa fase, è stato costruito un vero e proprio prototipo di ruota, subito sottoposto a svariati test in galleria del vento, compresi quelli di confronto con i marchi rivali.

sistema CFD e test in galleria del vento per le ruote aero DT Swiss

Per la realizzazione delle ruote aero ERC 1100 DICUT® i tecnici DT Swiss si sono avvalsi della collaborazione del team Swiss Side. Per la progettazione è stato usato il sistema CFD mentre numerosi sono stati i test in galleria del vento.

Oltre alle tecnologie già menzionate all’interno del paragrafo dedicato alle specifiche tecniche (raggi Straight-Pull, tubeless ready…), sono stati utilizzati anche i cuscinetti ceramici, testati fra gli altri dal campione olimpico di Rio 2016 in mtb cross country Nino Schurter e dall’ex primatista dell’ora Matthias Brändle.

Per maggiori info, visita il sito DT Swiss.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ha gareggiato per diverse stagioni nel mondo dell'atletica leggera come velocista prima di dedicarsi al ciclismo amatoriale. Grande appassionato di storia e di cultura sportiva, ha intrapreso la carriera giornalistica dopo la laurea in Lettere e ha fondato il team dilettantistico Fondocorsa assieme ad alcuni amici. In estate potreste trovarlo su Stelvio e Gavia, ma la salita non è proprio la sua specialità migliore.