Il celebre brand italiano Pinarello, fornitore ufficiale delle biciclette da corsa e cronometro del Team Ineos, presenta il catalogo di modelli strada, gravel e cross per la stagione 2020.

La ditta di Villorba (TV) nasce nel 1952 come negozio artigianale di bici da passeggio, ma in poco tempo i suoi prodotti diventano ambitissimi in tutto il mondo.

Il nome Cicli Pinarello è legato principalmente a due corridori: Miguel Indurain e Chris Froome, che insieme vantano la bellezza di 9 Tour de France: ne abbiamo parlato nell’articolo storia del marchio Pinarello.

La sponsorizzazione ai più grandi del ciclismo ha permesso al brand di migliorare sempre di più, sviluppando tecnologie innovative e diventando punto di riferimento anche per le altre case.

In questo articolo andremo a presentare tutti i prodotti strada, gravel e cross Pinarello 2020: ricordiamo che i prezzi riportati (IVA inclusa) possono in qualsiasi momento essere modificati dai rivenditori. Per una maggiore precisione sui costi dei modelli vi invitiamo a visitare il sito ufficiale Pinarello e ricercare i negozi ufficiali dell’azienda.

Una bici da corsa Pinarello Dogma F12 anno 2020

La Dogma F12 è la top di gamma del catalogo 2020 delle bici da corsa Pinarello.

Catalogo bici “strada” Pinarello 2020

Per il 2020, il catalogo bici Pinarello si presenta molto ampio: solo per la categoria “strada” l’azienda trevigiana lancia 19 modelli, divisi tra versioni con impianto frenante tradizionale o con i dischi.

La gamma road comprende le biciclette adatte alle grandi competizioni, professionistiche o amatoriali. Sono prodotti leggeri, aerodinamici e allo stesso tempo confortevoli, ottimi per affrontare gare o allenamenti ad alta intensità.

Pinarello Dogma F12 2020

Il top di gamma della categoria strada Pinarello per la stagione 2020 è la Dogma F12, ovvero la bici in dotazione ai grandi campioni del Team Ineos.

Molti miglioramenti rispetto alle versioni precedenti sono stati fatti sul telaio: viene adottato lo speciale carbonio Torayca 1100 1K, per evolversi a livello aerodinamico, e un nuovo design delle sezioni trasversali del fodero, al fine di aumentare la rigidità senza incidere sul peso.

Il guadagno stimato da Pinarello è di 8 Watt a una velocità di 40 km/h, mentre è del -7,3% l’impatto aerodinamico della nuova combinazione telaio+forcella.

PinLab ha poi studiato le forme del manubrio Talon Ultra e dell’attacco per l’integrazione dei cavi, una soluzione che nasconde tutti i fili ma conferisce una corretta funzionalità. Il risultato è un manubrio più rigido dell’8% e più leggero del 10% rispetto ai modelli precedenti.

Il prezzo della Pinarello Dogma F12 varia a seconda dell’allestimento: il costo parte da 8.750 euro con gruppo Shimano Dura-Ace Di2 fino a 12.140 euro con trasmissione Campagnolo Super Record EPS 12V. Il kit telaio è disponibile sul mercato a 4.799 euro.

Una bicicletta da corsa Dogma F12 vista di profilo

Pinarello Dogma F12 Xlight Disk e Xlight 2020

La Pinarello Dogma F12 Xlight è una novità dell’azienda trevigiana, edizione speciale per Chris Froome e il resto del Team Ineos.

Si tratta di una versione della F12 sulla quale è stato fatto un nuovo lavoro sul carbonio: l’innovativa fibra Torayca T1100G possiede un diverso contenuto di resina che risparmia circa 60 grammi sia nella versione con freni a disco sia in quella con impianto tradizionale.

Per il modello con freni a disco è stata ripensata la forcella a onde, concepita per far scorrere meglio l’aria sulle forche e dare rigidità contro la coppia di trazione prodotta dalla frenata.

Il resto delle caratteristiche e tecnologie rimangono quelle della Pinarello Dogma F12, ovvero un telaio aerodinamico e integrato con foderi posteriori rinforzati. Le taglie vanno dalla 44 alla 59 e il costo varia sempre a seconda dei gruppi e le ruote scelte.

La Xlight Disk è disponibile da 9.310 a 12.400 euro, mentre la versione con freni tradizionale parte da 8.990 fino a 10.490 euro con Campagnolo Super Record EPS. Il solo kit telaio viene invece venduto a 4.990 euro.

Visuale laterale di una bici di corsa Pinarello F12 Xlight 2020

Pinarello Dogma F10 e F10 Disk 2020

La Pinarello Dogma F10 è stata una delle biciclette più vincenti del 2018: il Tour de France vinto da Geraint Thomas è ancora impresso nella memoria dei tifosi.

Si tratta di un modello estremamente aerodinamico che rispetto alla F8 guadagna 0,8 secondi al km a 40 km/h, ovvero due minuti su una distanza di 150 chilometri. Le taglie della F10 vanno dalla 44 alla 62.

Dentro al tubo obliquo concavo è possibile inserire il controller E-Link dei gruppi elettronici, una soluzione che incide migliorando l’aerodinamica, la sicurezza e la praticità.

Inoltre la Pinarello Dogma F10 è una bici leggera: il peso del telaio in taglia 53 ferma l’ago della bilancia a 820 grammi. Prende infine alcune delle caratteristiche della Bolide TT come il design dei tubi che rendono invisibili le borracce all’acqua.

Per quanto riguarda la Disk il prezzo va dai 7.800 agli 8.500 euro a seconda degli allestimenti, mentre per la versione con impianto tradizionale tra i 7.500 e gli 8.200 euro.

Vista laterale di una Pinarello Dogma F10 gamma 2020

Pinarello Dogma FS 2020

L’idea alla base della Pinarello Dogma FS è quella di garantire maneggevolezza e prestazioni racing anche su terreni più accidentati.

La FS è infatti dotata del sistema DSAS in grado di adattare automaticamente la rigidità del telaio attraverso sospensioni elettroniche anteriori e posteriori per massimizzare la stabilità del mezzo.

Il carbonio Torayca T1100 1K Dream offre poi aerodinamica e prestazioni per competere nelle gare amatoriali più importanti del calendario internazionale.

Il prezzo varia a seconda dei componenti, si va comunque dai 10.500 euro con trasmissione Shimano Dura-Ace Di2 11V ai 12.500 del gruppo Campagnolo Super Record EPS 12V. Il solo kit telaio è disponibile a 5.500 euro in taglie dalla 53 alla 57,5.

Una bicicletta da corsa Pinarello Dogma FS 2020 vista di lato

Pinarello Dogma K10 e K10S Disk 2020

Come spiega la stessa azienda, la Pinarello Dogma K10 nelle sue due versioni è pensata per offrire il massimo dall’aerodinamica, dalla guidabilità e dalla precisione. Questi ultimi due fattori sono influenzati dall’angolo sterzo e il rake forcella più ampi.

I materiali innovativi, le capacità costruttive e la lunga esperienza accumulata da Pinarello si coniugano insieme per lanciare un prodotto leggero e rigido, adatto a gareggiare su qualsiasi terreno.

La K10 ha un costo complessivo a seconda degli allestimenti che va dagli 8.300 agli 11.650 euro, mentre la versione con freni a disco ha un prezzo leggermente maggiorato: da 9.050 a 12.250 euro.

Una bici Pinarello Dogma K10 di profilo

Pinarello Prince FX e FX Disk 2020

La Pinarello Prince è una bicicletta storica dell’azienda, rinnovata per il 2020 con le tecnologie sviluppate negli ultimi sette anni. Parliamo di un modello elegante e confortevole in carbonio T900 con lay-up simmetrico per sfruttare scatto e reattività.

Sulla Prince tornano le forcelle a onda con ForkFlap, piccole carenature sul retro del forcellino per aumentare rigidità e aerodinamica.

Il prezzo della Pinarello Prince FX con impianto frenante tradizionale va dai 4.300 ai 5.200 euro, mentre per la versione Disk il range è tra i 4.500 e i 5.400 euro a seconda dei componenti scelti.

Una bicicletta Pinarello Prince FX 2020 di profilo

Pinarello Prince e Prince Disk 2020

Il telaio della Prince rispetto a quello della FX è più docile, adatto a coloro che cercano le performance senza eccessi.

Il modello 2020 è l’evoluzione della bici all-round Pinarello ed è destinato a una vasta gamma di utenti, nonostante mantenga le stesse caratteristiche di guida dei top di gamma.

Il prezzo della versione con freni tradizionale va da un minimo di 3.690 a un massimo di 4.190 euro, con kit telaio al costo di 2.990 euro. Per la bici con i dischi il prezzo sale leggermente, trovandosi tra i 3.890 e i 4.390 euro.

Bicicletta Pinarello Prince Disk dalla gamma 2020

Pinarello Gan e Gan Disk 2020

La Pinarello Gan nelle sue due versioni prevede un telaio in fibra di carbonio Torayca T600 asimmetrico e mantiene le geometrie e le forme della F10 per garantire leggerezza, resistenza e performance.

Il telaio è costruito secondo la filosofia Think2, un design innovativo che si adatta perfettamente ai gruppi meccanici o elettronici.

Il prezzo della Gan con freni tradizionali va dai 3.390 ai 3.690 euro, mentre per la versione con i dischi il costo sale leggermente fino a 3.890 euro. Le taglie disponibili vanno dalla 44 alla 62.

Una bicicletta Pinarello Gan Disk dal catalogo 2020

Pinarello Gan K Disk 2020

La Pinarello Gan K Disk prende vita dalla piattaforma precedente, ma unisce l’aspetto racing al comfort. La comodità in sella è ottenuta principalmente dalle geometrie e l’utilizzo dei foderi FlexStays, ottimi per le lunghe pedalate e i terreni più sconnessi.

Il prezzo indicativo della Gan K Disk si muove dai 3.290 ai 3.490 euro in base alla componentistica scelta per completare la bicicletta. Le taglie disponibili sono: 42,5-44-47-50-53-56-59.

Vista laterale della bici 2020 Pinarello Gan K Disk

Pinarello Angliru e Angliru Disk 2020

Come spiega la stessa Pinarello, le due Angliru (nome della celebre montagna spesso affrontata alla Vuelta di Spagna) sono bici comode e accessibili a tutti con geometrie adatte anche ai principianti.

Il telaio, con taglie dalla 43 alla 57, mantiene la tecnologia Think2 per renderlo pronto all’evoluzione verso un gruppo elettronico Di2.

Il prezzo della bici con freni tradizionali si aggira attorno ai 2.700 euro mentre per la versione Disk sale leggermente a 2.850/2.900 euro.

Una bicicletta Pinarello Angliru di profilo

Pinarello Razha e Razha Disk 2020

La Pinarello Razha si presenta con un telaio monoscocca asimmetrico molto rigido: il tubo obliquo è poderoso e il movimento centrale è il vero fulcro del triangolo.

Per una guida sicura e maneggevole, l’azienda ripropone la forcella Onda2v e un’ampia varietà di taglie, dalla 44 alla 59,5.

Il prezzo è piuttosto contenuto, la Razha si muove tra i 2.290 e i 2.590 euro, mentre la Disk tra i 2.450 e i 2.650 euro.

Una bicicletta Pinarello Razha di lato

Catalogo bici “Gravel” Pinarello 2020

Pinarello ha pensato anche al gravel, il segmento del ciclismo che attira sempre più appassionati, con due modelli molto interessanti e performanti: la Grevil e la Grevil+.

Pinarello Grevil e Grevil+ 2020

Con le due Grevil i ciclisti potranno percorrere qualsiasi terreno, dall’asfalto al fuoristrada. La versione Grevil+ possiede un carbonio Torayca T1100G, una fibra di grande qualità utilizzata anche da alcuni colossi dell’aeronautica.

La Grevil prevede invece un carbonio T700 entry level, leggermente meno performante, ma mantiene le stesse caratteristiche e geometrie della sorella maggiore Grevil+.

Una bicicletta gravel Pinarello Grevil+ dalla gamma 2020

Una bicicletta gravel Pinarello Grevil+ dalla gamma 2020.

Le bici gravel di Pinarello sono asimmetriche nel carro posteriore, i foderi e la forcella anteriore, una soluzione perfetta per trasferire sul terreno tutta la potenza. Il design è curato nei minimi dettagli per garantire una corretta funzionalità e maneggevolezza.

Le taglie disponibili per i due modelli vanno dalla 42 alla 52,5 mentre il prezzo è di 4.990 euro per la Pinarello Grevil e di 5.400 euro per la Grevil+.

Una bici gravel Pinarello Grevil dal catalogo 2020

Una bici gravel Pinarello Grevil dal catalogo 2020.

Catalogo bici “Cross” Pinarello 2020

Le due biciclette della categoria sono modelli adatti esclusivamente all’attività del cross. L’azienda è da anni impegnata nella realizzazione di mezzi vincenti: come dimenticare i trionfi di Daniele Pontoni, campione del mondo ciclocross negli anni ’90 in sella proprio a una Pinarello.

Pinarello Crossista e Crossista+ 2020

Pinarello ha a lungo lavorato per creare una bicicletta che coniugasse performance e versatilità senza rinunciare alle caratteristiche aerodinamiche tipiche dell’azienda.

Le sezioni FlatBack migliorano infatti l’efficienza dei flussi aerodinamici e sono più rigide e leggere rispetto alle tradizionali sezioni ovali.

Il telaio è stato sviluppato per avere il maggiore spazio possibile tra gomma e telaio per facilitare l’evacuazione del fango. Le geometrie delle due Crossista rendono il telaio preciso in ingresso curva e reattivo in uscita.

La differenza tra i due modelli è il carbonio: sulla Pinarello Crossista (3.400 euro) viene utilizzato il T700UD mentre sulla Crossista+ (3.990 euro) troviamo il performante T1100 UD.

Le taglie disponibili vanno dalla 49 alla 58.

una pinarello Crossista di profilo

Per ulteriori informazioni sul catalogo di bici 2020 e sugli altri prodotti dell’azienda vi invitiamo a seguire il sito internet ufficiale Pinarello.

Se siete interessati anche al mondo elettrico su strada vi consigliamo di leggere l’articolo sulle bici elettriche Pinarello 2020.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ama scrivere fin da quando era piccolo e questo lo ha portato a raccontare storie sul suo sport preferito, il ciclismo. Un'attività fisica che prova anche a praticare sia per piacere sia soprattutto per capire le difficoltà, le fatiche ma anche le gioie e i successi dei campioni che ogni giorno ci emozionano sulle strade.