Invia a un amico










Inviare

La linea Shimano S-Phyre, già forte di scarpe da strada e scarpe da mtb di grande qualità, così come di abbigliamento top di gamma, si arricchisce di due modelli di occhiali di fascia alta realizzati con il contributo di alcuni ciclisti del team World Tour LottoNL-Jumbo.

Sono sempre più frequenti le collaborazioni fra produttori e atleti al fine di creare accessori da ciclista in grado di soddisfare le esigenze più particolari e, in questo caso, nomi d’alto profilo quali Robert Gesink, Primoz Roglic, Steven Kruijswijk e George Bennett hanno fornito un apporto fondamentale.

Shimano S-Phyre X

Gli occhiali S-Phyre di Shimano, qui nel modello X, sono disponibili in due montature di diverso colore per modello.

Tinte scure in grado di garantire una visibilità ideale anche sotto luce molto intensa, montaggi con la giusta combinazione di sicurezza e comfort, lenti grandi per offrire il massimo della protezione e rivestimenti antigraffio per evitare possibili intralci alla visione in corsa. Queste alcune delle richieste più importanti da parte degli atleti professionisti, richieste alle quali Shimano ha risposto con due modelli.

S-Phyre R e S-Phyre X, che condividono molte caratteristiche e si differenziano sostanzialmente per la presenza, negli S-Phyre X, di un telaio che circonda la lente. Ne deriva anche una differenza di peso, che rimane comunque “piuma” in entrambi i casi: 25 e 30 grammi rispettivamente.

Team LottoNL-Jumbo

L’apporto del Team LottoNL-Jumbo nella progettazione degli occhiali S-Phyre è stato decisivo e la squadra ha già ottenuto 3 vittorie.

Design molto aderente per contenere al minimo le turbolenze e aderire comodamente alle tempie, grande lente monoblocco che permette allo stesso tempo un ampio campo visivo e massima protezione dal vento, profilo arrotondato e naselli intercambiabili, così come le lenti, sono gli aspetti salienti dei due modelli, che prevedono colori di montatura nero e blu riflettente per gli S-Phyre R e nero e il blu metallizzato per gli S-Phyre X.

Tre lenti per ogni condizione atmosferica

Tre le lenti presenti in ogni confezione, tutte in policarbonato Teijin ad alta resistenza, rivestimenti idrofobi e con protezione UV400.

Lente PH. Fotocromatica, Dark Grey-Red (13-62%), si adatta in soli otto secondi sia a condizioni soleggiate che al tempo nuvoloso, con transizione da tono leggero a tono più scuro in caso di aumento della luce solare.

Lente PL Red MLC. L’ideale in condizioni di luminosità molto intensa, è caratterizzata dal 16% di trasmissione luminosa, con una polarizzazione dell’80% in grado di contenere eventuali abbagliamenti e riflessi tipici delle condizioni atmosferiche soleggiate.

Shimano S-Phyre R

Tre le lenti intercambiabili in ogni confezione degli occhiali S-Phyre, qui nel modello R con montatura nera.

Lente Cloud Mirror. L’elevato grado di trasmissione luminosa (85%) la rende scelta preferenziale in caso di bassa luminosità, sfruttando la visione scotopica dell’occhio (visione che distingue poco i colori in caso di bassa luminosità) aumentando il contrasto così da migliorare sensibilmente la visibilità in condizioni avverse quali oscurità e pioggia.

Per maggiori informazioni su questi occhiali, sull’intera linea S-Phyre e in generale sugli articoli del brand nipponico, è possibile visitare il sito ufficiale Shimano.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.