Enervit è un’azienda italiana leader nel mercato nel segmento degli integratori per lo sport. Il gruppo Enervit conta oltre 230 dipendenti e un fatturato – al 31 dicembre 2019 – pari a 63,2 milioni di euro, con quattro unità di lavoro suddivise tra Italia, estero, conto terzi e punti vendita diretti.

Ogni prodotto è concepito, testato, prodotto e spedito dall’azienda. Enervit utilizza un approccio all in house unico in questo genere che comprende la progettazione, la commercializzazione, la comunicazione e la distribuzione, in modo da garantire il più alto livello di qualità possibile.

Difatti “Qualità senza compromessi” è il motto del brand, che su ogni cosa desidera la trasparenza e l’autenticità degli ingredienti scritti sulle etichette presenti sui prodotti, come ci spiega nell’intervista il Direttore Marketing Sport&Fitness di Enervit Paolo Calabresi.

foto di Paolo calabresi in azione durante il triathlon "mezzo Ironman" a Cervia

Paolo calabresi in azione durante il triathlon “mezzo Ironman” a Cervia (RA).

Intervista a Paolo Calabresi di Enervit

[strada.bicilive.it]: Ciao Paolo e benvenuto su BiciLive.it. Vuoi parlarci un po’ di te?

[Paolo Calabresi] Ciao a tutti i lettori. Mi definisco il classico amatore “della peggior specie” (ride, Ndr.). Negli anni 80 ho avuto una delle prime mountain bike Cinelli Rampichino, ma la mia passione è stata la strada. Da quasi trent’anni pratico ciclismo, ho fatto gare di granfondo, cronometro a squadre, cronometro individuale, ciclocross… negli ultimi anni mi sto divertendo molto con la bici da gravel e mi piace mischiare gli sport.

Al giorno d’oggi in Europa si sta diffondendo un modo di pensare diverso con molta commistione delle discipline tra pista, strada, mountain bike, ciclocross. Tanti atleti europei sono completi perché hanno un background più ampio dei nostri.

In Italia lo stiamo comprendendo adesso: Davide Cassani (CT della Nazionale ciclismo), nostro testimonial, dice che il lavoro che sta facendo oggi con i giovani ciclisti è quello di non spremerli, di farli divertire di più con altre discipline. Ai ragazzi bisogna far provare tutto.

Per collegarmi a questo, ultimamente mi sono avvicinato al triathlon, ho fatto qualche gara e so che voi avete un portale dedicato (triathlon.bicilive.it, NdR).

Il triathlon è una disciplina stupenda sia per adulti che per bambini e per quanto mi riguarda, andando avanti con l’età, credo che diversificare gli sport sia un’ottima cosa.

Ultimamente mi sta solleticando l’idea di fare un mezzo Ironman ma bisogna trovare il tempo di gestire l’allenamento necessario. Dall’altro lato non vorrei appassionarmi troppo perché con il lavoro e una famiglia con tre figli non è così facile da gestire.

foto di barrette enervit

[strada.bicilive.it]: Parlando dei prodotti Enervit, ci puoi fare una panoramica?

[PC]: Enervit propone oggi una gamma molto ampia di prodotti per andare incontro alle esigenze di tutti gli sportivi di ogni livello e sport, nelle discipline endurance, gli sport di breve durata, gli sport di squadra oppure nel fitness.

Il punto forte dell’azienda è sempre stato il reparto di ricerca e sviluppo (R&D) e il fatto di mettere sul mercato prodotti in cui l’azienda crede fermamente.

Parlando di mercato infatti, in commercio esistono ormai tanti integratori simili ma il nostro reparto R&D ha sempre cercato di creare dei prodotti che avessero un background di letteratura scientifica, di esperienza e di test.

Grazie a ciò, all’interno del portfolio Enervit ci sono prodotti che hanno aperto la strada a nuove modalità di consumo. Ad esempio, circa 20 anni fa l’Enervit R2 è stata la bevanda che ha definito la tipologia degli integratori da recupero, tanto che gran parte dei consumatori hanno poi chiamato “R2″ tutti i prodotti di questo tipo.

Certamente anche altre aziende sono arrivate a determinati prodotti seguendo strade analoghe ma con Enervit possiamo dire con certezza di essere stati dei pionieri su molte cose, creando prodotti dedicati come il Pre Sport in gel su cui c’è stato uno studio approfondito per far sì che gli utilizzatori non andassero incontro a problemi gastrici, specialmente i podisti che sono soggetti a scuotimento dello stomaco durante l’attività.

Ogni volta che realizziamo un integratore, un gel o una barretta ci chiediamo sinceramente se è solo una richiesta del mercato o se c’è una reale esigenza e ci muoviamo in questo senso anche grazie ai tantissimi feedback dei nostri tester, dei clienti e dei nostri atleti.

foto di borracce enervit alla gara Ironman

Borracce con integratori pronte all’Ironman di NIzza, in Francia. È anche nelle manifestazioni come questa che si ricevono preziosi feedback sui prodotti.

[strada.bicilive.it]: Quanto è evoluto il consumatore di integratori ai giorni nostri?

[PC]: Rispetto anche solo a 5 anni fa oggi abbiamo un consumatore molto evoluto grazie al flusso enorme di informazioni che oggi passano sui social e internet. Il discorso è che la qualità che lo sportivo trova, specialmente sul web, è spesso discutibile.

Per quanto riguarda il mondo dell’endurance, chi fa granfondo e triathlon è tra i consumatori più evoluti, perché i margini di errore sono minori e uno lo capisce direttamente con la propria esperienza. Siamo da tre anni sponsor del circuito Ironman e i contatti con gli atleti europei durante gli eventi ti danno la dimensione della conoscenza e della cultura che questa tipologia di sportivi ha sulla materia.

Ogni azienda ha le ricerche di mercato come strumento principale per comprendere il consumatore. Per quanto riguarda Enervit ci muoviamo principalmente attraverso i circuiti e gli eventi che sponsorizziamo: abbiamo quindi per 8/10 mesi all’anno un contatto diretto con i consumatori.

Nei nostri stand alle gare e agli eventi c’è uno scambio di informazioni importantissimo e una raccolta di feedback essenziali. Alcune volte abbiamo fatto dei questionari e cerchiamo in ogni modo di comprendere quali siano le esigenze degli sportivi a cui ci rivolgiamo.

Questo va oltre la sponsorizzazione del brand, è conoscere il tuo target lavorandoci a fianco.

[strada.bicilive.it]: Grazie Paolo, allora in bocca al lupo per le gare di triathlon e continua a seguirci sulle pagine di BiciLive.it.

[PC]: Grazie a voi, un saluto a tutti i lettori e crepi il lupo.

foto di integratori enervit

Altre news su Enervit

Enervit è un’azienda oggi quotata in borsa. La sede marketing è a Milano, mentre a Zelbio (CO) è stato recentemente costruito un nuovo impianto di produzione e ricerca che si affianca a quello di Erba (CO). I prodotti sono al 100% senza glutine e senza olio di palma e le materie prime utilizzate sono tutte di altissima qualità e non OGM.

La scelta di rimanere in Italia con la maggior parte della produzione permette a Enervit di sviluppare in maniera proprietaria le proprie formule.

Enervit da diversi anni collabora con la Federazione Ciclistica Italiana (FCI) in qualità di Official Nutrition Partner di tutte le nazionali di ciclismo ed è sponsor delle Maglie Azzurre.

Inoltre è partner del prestigioso circuito Ironman in qualità di Official Nutrition Partner Ironman European Tour e coopera con diverse federazioni sportive come la Federazione Italiana Sport Invernali (FISI).

Infine è presente eventi di fama internazionale come la Maratona dles Dolomites, la Nove Colli, la Vasaloppet e segue svariati campioni olimpici e mondiali del calibro di Alex Zanardi, Federico Pellegrino, Sofia Goggia, Daniel Fontana.

Per maggiori informazioni sui prodotti consulta il sito ufficiale Enervit.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Sono cresciuto sulle due ruote: BMX, motocross, le prime MTB negli anni 80. Dal 2007 ho gareggiato per 10 anni nel downhill e nell'enduro in tutta Italia. Dal 2013 al 2019 ho lavorato con la scuola MTB Gravity School anche a Whistler, in Canada. Sono istruttore Federale FCI e Guida Nazionale MTB. Ho visto nascere BiciLive.it nel 2013 e ora mi occupo di MTB, ebike ed eMTB. La bici è il mio pane quotidiano!