L’azienda statunitense Felt, fondata nel 1991 in California, presenta la sua utlima creazione, la Felt AR, una bicicletta aerodinamica e veloce pensata per le grandi prestazioni in allenamento e in gara.

Il brand americano può vantare anni di esperienza nel professionismo: le quattro vittorie di tappa di Marcel Kittel al Tour de France 2014 in sella a una Felt hanno lanciato il marchio tra i grandi del ciclismo.

Ora l’azienda fornisce le proprie bici al team Rally Cycling, una squadra professional mentre con la Felt F1X Wout Van Aert ha vinto il Campionato del Mondo di Ciclocross.

I ciclisti in azione con le bici Felt AR 2020

L’obiettivo di Felt era quello di realizzare una bicicletta con freni a disco ancora più aerodinamica dei precedenti modelli, ma che al tempo stesso offrisse un livello di comfort superiore. In questo articolo andremo a conoscere le caratteristiche tecniche e le tecnologie utilizzate.

L’azienda ha puntato molto sulla resistenza all’aria, non a caso è stata una delle prime produttrici a investire su questo settore: grazie a software di fluidodinamica computazionale (CFD) e a test in galleria del vento, la Felt AR viene ottimizzata sia con vento laterale sia con vento frontale.

Il passaggio interno dei cavi semi-integrato della bici Felt AR 2020

Caratteristiche tecniche Felt AR 2020

Per la nuova bici da corsa Felt AR è stato utilizzato un carbonio speciale TeXtreme, utilizzato non solo per la produzione di biciclette ma anche in ambito industriale e aeronautico. Questa novità viene unita al carbonio UHC ad alto modulo che massimizza l’efficienza di pedalata e il feedback di guida.

Con queste fibre la bici riesce a risparmiare peso (kit telaio di 2,35 kg) senza sacrificare la rigidità, così da aumentare sensibilmente le prestazioni. La rigidità laterale (fonte Felt) viene così migliorata del 14% sul movimento centrale, dell’11% sul tubo sterzo e del 21% sulla forcella.

A livello aerodinamico per raggiungere risultati importanti sono stati fatti alcuni accorgimenti sul telaio: la forma dei tubi in primo luogo che presentano un profilo a coda tronca (Kammtail) che unisce aerodinamica e rigidità torsionale.

La bici Felt AR ancora più aerodinamica

Il passaggio interno dei cavi semi-integrato è una soluzione attuata da Felt per ottimizzare i flussi d’aria nella zona cockpit. Essendo un passaggio semi-integrato, la manutenzione e le modifiche ad altezza e lunghezza sono facilitate.

Secondo gli esperti Felt, la nuova AR riesce a migliorare del 9,4% le prestazioni in condizioni di vento laterale e del 5,1% il livello complessivo.

Un altro punto su cui l’azienda statunitense ha voluto lavorare è il comfort e la versatilità: per questo motivo la Felt AR ha aumentato il passaggio ruota, così da poter ospitare pneumatici anche da 30mm di sezione.

La bici Felt AR 2020 con montato reggisella completamente ripensato

Grazie a un reggisella completamente ripensato, composto ora da due parti separate che si uniscono solo in prossimità della testa, è stato migliorato l’assorbimento delle vibrazioni prodotte dal terreno sulla bicicletta. L’ammortizzazione e la flessione è fondamentale per non affaticare eccessivamente i muscoli durante l’attività.

Questa struttura del reggisella, con le due unità che lavorano in modo indipendente, ha richiesto l’utilizzo di alcuni inserti in gomma che migliorano ulteriormente l’assimilazione delle sollecitazioni.

Felt dichiara un miglioramento del comfort addirittura del 112% rispetto al modello precedente e del 63% la flessibilità rispetto a un reggisella tradizionale da 27,2 mm.

I freni a disco sono una costante di Felt: tutte le biciclette dell’azienda li possiedono, che siano le FX per il ciclocross o le IA per il triathlon. Sulle bici da corsa i dischi garantiscono una frenata più potente e sicura anche in condizioni atmosferiche avverse.

La bici Felt AR 2020 con montati freni a disco

Felt AR: taglie e componentistica

La Felt AR è disponibile in due diverse versioni, con trasmissione Shimano Ultegra Di2 Shimano Ultegra meccanico, in sei misure: 48, 51, 54, 56, 58 e 61.

La bicicletta viene venduta in due colorazioni, bianca o azzurra.

Felt AR 2020 – Shimano Ultegra Di2 – 6.399 euro
Telaio e forcella monoscocca in carbonio UHC Advanced+TeXtreme, trasmissione Shimano Ultegra Di2, freni a disco Shimano BR-R8070, set di ruote Reynolds AR58 DB, pneumatici Continental Grand Prix 5000, sella Prologo Dimension T4.0, manubrio Devox Carbon Aero.
La bici Felt AR 2020 con trasmissione Shimano Ultegra Di2 2020

Felt AR 2020 – Shimano Ultegra – 4.999 euro
Telaio e forcella monoscocca in carbonio UHC Advanced+TeXtreme, trasmissione Shimano Ultegra, freni a disco Shimano BR-R8070, set di ruote Reynolds AR58 DB, pneumatici Continental Grand Prix 5000, sella Prologo Dimension T4.0, manubrio Devox Carbon Aero.
La bici Felt AR 2020 con trasmissione Shimano Ultegra 2020

Per ulteriori informazioni sulla Felt AR e sugli altri prodotti dell’azienda, vi invitiamo a seguire la pagina ufficiale del brand statunitense.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ama scrivere fin da quando era piccolo e questo lo ha portato a raccontare storie sul suo sport preferito, il ciclismo. Un'attività fisica che prova anche a praticare sia per piacere sia soprattutto per capire le difficoltà, le fatiche ma anche le gioie e i successi dei campioni che ogni giorno ci emozionano sulle strade.