Invia a un amico










Inviare

Mentre vi stiamo scrivendo è già in corso Eurobike 2017, la fiera internazionale dedicata al ciclismo che si tiene ogni anno in Germania, e, dopo avervi parlato delle proposte Redux del brand bergamasco, stiamo ora ammirando le aggiunte alla linea Santini Beta 2018.

È sotto gli occhi di tutti il drammatico global warming che ogni anno colpisce in modo sempre più violento: ma mentre il caldo estivo viene notato con facilità, c’è magari meno attenzione per le forti fluttuazioni di temperatura e precipitazioni nelle altre tre stagioni.

Per far fronte alle esigenze dei ciclisti durante autunno, inverno e primavera, caratterizzati da improvvisi cambiamenti di umidità e gradi, Santini ha pensato a tre nuovi capi tecnici maschili e uno femminile nella linea Beta 2018.

Uno dei principi fondanti durante la progettazione è stato la versatilità, la capacità da parte dello stesso capo tecnico di adattarsi e risultare estremamente funzionale anche in condizioni diverse fra loro, ovvero fornire protezione multi-weather con maglie e giacche di caratteristiche diverse.

Altro importante principio è il mantenimento dell’aerodinamicità: mentre con i sottili e leggeri capi estivi è più facile rispettare determinati criteri di aderenza, troppo spesso in inverno si notano ciclisti pedalare con giacche che offrono troppa resistenza all’aria.

Non avviene così con Santini Beta 2018: un solo strato perfettamente aderente, con tutti i comfort di protezione e traspirabilità senza perdere nulla in aerodinamicità.

maglia e giacca beta santini 2018

Per il 2018 Santini propone la linea Beta con 3 capi antivento e antipioggia: maglia Beta Light, giacca Beta Rain e giacca Beta Winter.

Maglia Beta Light uomo

Immaginate una maglia che raddoppi funzione e valga anche come antivento: un capo in meno per lo stesso comfort e maggiori performance.

Beta Light è dotata di maniche fino al gomito (può essere impiegata in combinazione con i manicotti Beta) ed elastico posteriore posizionato a fondo maglia per mantenere aderente il capo.

L’insieme di paramontura interno e tessuto Windstopper 178 con inserti in fibra di carbonio presenti su schiena e fianchi vi permetterà di affrontare con tranquillità vento e temperature comprese fra i 10 e 15 gradi.

Nel caso di temperature più alte, anche intorno ai 20 gradi, la maglia Beta Light assicura adeguata traspirazione e mantiene quindi intatta la sensazione di comfort.

Venduta a 139,00 euro, Beta Light pesa circa il 35% in meno delle consuete antivento, a parità di performance e caratteristiche.

Santini Beta Light 2018

Lo squillante giallo della Santini Beta Light dona massima visibilità in ogni condizione atmosferica.

Giacca Beta Rain uomo

Pensata appositamente per allenamenti e gare sotto la pioggia, la proposta Santini 2018 Beta Rain offre massima resistenza all’acqua grazie al suo taglio aderente.

Particolare attenzione è stata riservata a zone delicate quali il collo e le maniche, con le parti interne di queste aree realizzate in termofelpa Acquazero in grado di mantenerle protette e al caldo.

Commercializzata a 159,00 euro, Beta Rain è confezionata in Windstopper Sanremo ed è ideale per temperature fino a 5 gradi.

Completano questo capo tecnico un piping rifrangente sul retro che aumenta la visibilità del ciclista in condizioni difficili quali appunto la pioggia e dei fori di scarico nelle tasche posteriori che facilitano il drenaggio dell’acqua.

Giacca Beta Rain 2018

Le parti interne in termofelpa Acquazero proteggono le parti più delicate da freddo e pioggia.

Giacca Beta Winter uomo e donna

Beta Winter è la giacca che Santini ha pensato per permettervi di pedalare anche nelle più rigide giornate invernali senza indossare vari strati di indumenti.

Il tessuto Windstopper Fuga è un vero e proprio schermo contro il freddo e vi assicurerà massimo comfort anche durante rovesci di pioggia. Il taglio anatomico, ovviamente diverso nei due modelli, mantiene l’aerodinamicità e rende adatto questo capo a una vasta gamma di temperature e condizioni.

Il modello maschile ha un prezzo di 179,00 euro mentre quello femminile costa 149,00 euro: entrambi sono dotati di fascia elastica in Jacquard sul fondo, al fine di tenere la giacca in posizione, tripla tasca posteriore più una dotata di zip anti-pioggia ove riporre gli oggetti di valore. Completa il capo un piping rifrangente per massima visibilità in ogni condizione atmosferica.

Santini 2018 Giacca Beta Winter

Ed ecco la regina dell’inverno, la Giacca Santini Beta Winter, qui nel modello femminile.

Termineremo questo nostro viaggio attraverso le proposte Santini 2018 presentate a Eurobike 2017 con un imminente articolo sui pantaloncini Impact, per ulteriori informazioni e approfondimenti vi invitiamo a visitare il sito ufficiale Santini SMS.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.