Invia a un amico










Inviare

Bianchi ha appena svelato la propria nuova bici da corsa aero Oltre XR.4 CV Carbon davanti a una platea di giornalisti a Colombaro di Corte Franca, nei pressi di Brescia.

Lo storico marchio italiano ha deciso di puntare nuovamente sulla tecnologia Countervail, vantaggiosa sotto più punti di vista, su tutti l’eliminazione dell’80% delle vibrazioni e l’aumento della rigidità e della robustezza.

la nuova Bianchi XR.4 CV Carbon

La bicicletta, testata nella galleria del vento a Magny Cours (luogo storico per la F1) e sulle strade dai professionisti del Team Lotto NL-Jumbo (capitanato da Steven Kruijswijk, protagonista al Giro d’Italia 2016), ha dimostrato un buon miglioramento in diversi parametri rispetto alla Oltre XR.2.

Per saperne di più, ti invitiamo a leggere il pezzo sul test di lunga durata della Oltre XR.4 con gruppo elettronico Sram Red eTap e ruote ad alto profilo Zipp 404 Firecrest tubular effettuato dalla redazione di strada.bicilive.it.

Test

Ho avuto l’opportunità di testarla su un percorso di 50 km, in cui si alternavano tratti pianeggianti a salite e discese piuttosto brevi e ne ho subito notato l’estrema reattività nei rilanci e la comodità.

La mia bdc disponeva di un gruppo meccanico Campagnolo Super Record a 11 velocità con corone da 50/34 denti e cassetta da 11-28, con ruote Campagnolo Bora Ultra 50 e sella Fizik.

test della bici da corsa Bianchi XR.4 CV Carbon

I giornalisti presenti alla presentazione della Bianchi Oltre XR.4 CV Carbon pronti a testarla sulle strade del bresciano.

In pianura – viaggiavamo mediamente tra i 35 e i 40 km/h – sono stato costretto in più occasioni a rilanciare l’azione a causa di rallentamenti improvvisi dovuti al traffico e a ogni accelerazione sembrava di non fare quasi alcuna fatica, come se il telaio si alleggerisse all’improvviso e aiutasse le gambe nella spinta.

In discesa, specialità in cui non sono un maestro, ho notato una buona tenuta, mentre per quanto riguarda la salita, il fatto di montare una compact è un’ottima idea per tutti quegli amatori non propriamente allenati per reggere su pendenze superiori al 9-10%.

I diversi tipi di montaggio

La Bianchi Oltre XR.4 è stata realizzata in sette misure (47-50-53-55-57-59-61), cinque colorazioni (celeste/nero full lucido, nero opaco/nero mamba lucido, grafite opaco/nero rosso intenso lucido, nero opaco/celeste lucido e celeste opaco/nero lucido) e otto tipologie di montaggio differenti.

Il top di gamma è rappresentato dai modelli dotati di cambio elettronico, cioè Campagnolo Super Record Eps a 11 velocità (52/36) con ruote Fulcrum Racing Zero C17 (o in alternativa Fulcrum Racing Zero Carbon/Campagnolo Bora Ultra 50), Shimano Dura-Ace Di2 a 11v (52/36), Shimano Ultegra Di2 a 11v (50/34) e Sram Red eTap a 11v (50/34) con ruote Fulcrum Racing Zero C17 (o Fulcrum Racing Zero Carbon/Zipp 404 Firecrest).

dettagli della bici da corsa Bianchi XR.4 CV Carbon

Tra le opzioni a cambio meccanico potrete invece scegliere tra: Campagnolo Super Record a 11v (50/34) con ruote Fulcrum Racing Zero C17 (oppure Fulcrum Racing Zero Carbon/Campagnolo Bora Ultra 50), Campagnolo Chorus a 11v (50/34) con Fulcrum Racing Quattro C17 (o uguali al precedente), Shimano Dura-Ace a 11v (50/34) con Fulcrum Racing Zero C17 (o Fulcrum Racing Zero Carbon/Zipp 404 Firecrest) e Shimano Dura-Ace Mix a 11v (50/34) con Fulcrum Quattro C17.

Altri dettagli tecnici

Partiamo innanzitutto da una rapida spiegazione sul Countervail, punto di forza delle nuove Bianchi: è un carbonio viscoelastico che, grazie a una particolare architettura della fibra, elimina fino all’80% di vibrazioni, rendendo il telaio più rigido.

Dunque, questa reattività estrema è dovuta in gran parte all’utilizzo del CV, meritevole anche di far mantenere la massima posizione aerodinamica possibile ancora più a lungo rispetto al passato.

La Bianchi Oltre XR.4 è stata inoltre progettata con il software di simulazione CFD (Computational Fluid Dynamics) per presagirne l’impatto aerodinamico e dai test in galleria del vento è stato evidenziato un miglioramento di 20 watt, a parità di sforzo, nei confronti della Oltre XR.2.

progettazione e galleria del vento per la Bianchi XR.4 CV Carbon

La Oltre XR.4 CV Carbon durante i test in galleria del vento in cui è emerso un miglioramento di 20 watt rispetto alla Oltre XR.2.

Il telaio (monoscocca in carbonio ad alto modulo) pesa 980 grammi in taglia 55 e colorazione nera, il passaggio dei cavi è integrato, il tubo sterzo conico (derivato dal profilo aero della bici da triathlon/crono Aquila CV) misura 1.1/8″-1.4″ ed è integrato con l’attacco manubrio e il movimento centrale è di tipo Press Fit 86,5×41 mm.

I foderi posteriori sono stati maggiorati in modo da migliorare la rigidità, i forcellini in carbonio hanno alcuni inserti metallici, l’attacco freni Direct Mount consente una frenata ottimale, il reggisella aerodinamico con disegno integrato ha l’arretramento testa regolabile e reversibile (25 mm o -10 mm) e il peso della forcella aero in carbonio è di 355 grammi.

particolari della novità 2017 Bianchi XR.4 CV Carbon

Dunque, dopo la Specialissima della scorsa stagione, Bianchi ha rinnovato ulteriormente il proprio reparto bici da strada, proponendo un modello dalla massima aerodinamica sia per i pro sia per gli amatori.

Attendendo news sui prezzi, vi rimandiamo al sito Bianchi per ogni altra informazione.

A proposito dell'autore

Ha gareggiato per diverse stagioni nel mondo dell'atletica leggera come velocista prima di dedicarsi al ciclismo amatoriale. Grande appassionato di storia e di cultura sportiva, ha intrapreso la carriera giornalistica dopo la laurea in Lettere e ha fondato il team dilettantistico Fondocorsa assieme ad alcuni amici. In estate potreste trovarlo su Stelvio e Gavia, ma la salita non è proprio la sua specialità migliore.