Invia a un amico










Inviare

Il Passo Sella è un valico alpino delle Dolomiti. Si trova tra il gruppo del Sassolungo e il gruppo del Sella e mette in comunicazione la val di Fassa in Trentino con la val Gardena in Alto Adige.

Da che parte si scala il Passo Sella in bdc?

Il passo Sella si può raggiungere da due versanti: da Selva di Val Gardena che si trova in Alto Adige o da Canazei comune della Val di Fassa in Trentino. In questo articolo vi porterò alla scoperta della salita del Passo Sella da Canazei, versante trentino.

Canazei, indicazioni

Canazei si trova in Trentino, esattamente in Val di Fassa. Per raggiungere il punto di partenza si percorre l’autostrada A22 Brennero Modena, direzione Brennero.
Si prende l’uscita di Ora/Egna, quindi si seguono le indicazioni per la strada Statale delle dolomiti (SS48). Si percorre la Val di Fiemme quindi si prende la val di Fassa.
Si attraversano i paesi di Moena, Soraga, Vigo, Pozza, Mazzin, Campitello per poi arrivare a Canazei.

mappa del passo sella sulle dolomiti

Il Sella è uno dei quattro passi che compongono il Sellaronda e unisce la Val di Fassa (Trentino) con la Val Gardena (Alto Adige).

Dati riepilogativi della salita in bdc da Canazei

Per raggiungere il passo Sella da Canazei si affrontano 11,4 km con pendenza media del 6,7% e pendenza massima del 9%.

Partenza Canazei 1.456 m
Arrivo Passo Sella 2.240 m
Dislivello 784 m
Lunghezza 11,4 km
Pendenza Media 6,7 %
Pendenza Massima 9 %

Consigli: dato il traffico veicolare presente sul passo vi consiglio di mantenervi a destra e di pedalare in fila indiana e di affrontare la salita al mattino presto evitando così il traffico veicolare.

Vista la quota che si raggiunge, il mio suggerimento è di portare con voi l’abbigliamento adeguato come guanti lunghi, manicotti e gambali e una giacca.

altimetria della salita al passo sella in bici

La salita al Sella da Canazei è molto regolare (pendenza media 6,7%, massima 9%): trovate il ritmo giusto e godetevi lo spettacolo delle Dolomiti!

Dati riepilogativi della salita in bdc da Selva di Val Gardena

L’altro versante per raggiungere il passo è di affrontarlo partendo da Selva di Val Gardena in Val Gardena. La salita è lunga 9,5 km con un pendenza media del 6,8% e massima 11%.

Partenza Selva di Val Gardena 1.563 m
Arrivo Passo Sella 2.240 m
Dislivello 677 m
Lunghezza 9,5 km
Pendenza Media 6,8 %
Pendenza Massima 11 %
veduta della val gardena dal passo sella

Salendo dalla Val Gardena gli ultimi chilometri si percorrono tra ampi prati verdeggianti al cospetto del Sassolungo.

Affrontare il Passo Sella in bdc

Ho iniziato la salita al Passo Sella da Canazei, centro cittadino che si trova in Val di Fassa. Ho parcheggiato la macchina e ho approfittato della bella giornata per fare una breve passeggiata nel centro.

Sono rientrato al punto di partenza dove ho tolto la bici dalla macchina e mi sono preparato per la salita non prima di aver acceso il GPS, così da registrare la salita. Dopo un rapido check e un po’ di riscaldamento, ho agganciato le scarpe ai pedali e ho iniziato la scalata.

Ho attraversato Canazei e mi sono immesso sulla SS48, direzione Alba di Canazei. In breve tempo sono giunto ad una rotonda dove ho trovato il cartello con le indicazioni per il passo Sella.

Ho seguito le indicazioni per la meta della giornata. Sono salito con calma e in breve tempo sono giunto ad un cartello stradale con le indicazioni per i due passi: il Sella o il Pordoi.

Ho proseguito pedalando in salita immerso nel bosco, affrontando alcuni tornanti ampi e ben disegnati. Sul lato destro della carreggiata ho trovato il cartello che indica che sono a 1500 metri di quota. Fino a questo punto sono salito con tranquillità, difatti la strada non presenta pendenze elevate. Ho pedalato immerso in uno scenario spettacolare, poi mi sono ritrovato ad attraversare una breve galleria.

Salendo ho cambiato rapporto e ho notato su di un tornante il numero 8, sono i tornanti che mancano all’arrivo. La strada sale con pendenza costante e dopo aver affrontato alcune curve molto ravvicinate sono arrivato ad un tratto pianeggiante dove a sinistra trovo l’hotel Lupo Bianco mentre a destra un grazioso laghetto. Mi sono fermato per ammirare il panorama circostante.

Dopo la breve sosta prima di ripartire ho controllato il GPS posizionato sul manubrio e mi sono accorto di aver fatto un terzo della salita. Risalito in sella mi sono ritrovato a pedalare nel bosco e ad affrontare alcuni tornanti.

tornanti al passo sella in bici

A ogni tornante è presente un cartello con un numero: sono i tornanti che vi separano dalla cima.

Sono giunto al bivio per il Passo Sella o per il Passo Pordoi. Ho svoltato a sinistra lungo la SS242 direzione Sella e mi sono accorto che la salita si fa dura quindi ho cambiato rapporto salendo con agilità.

Ho controllato sul GPS e ho notato che da questo punto mancano 6.000 metri alla vetta. Terminato questo tratto ho affrontato un segmento pianeggiante e sono giunto il località Pian Schiavaneis.

La vista è mozzafiato, a destra il Sass Pordoi mentre a sinistra il gruppo del Sella. Dopo una breve sosta per alcune foto ho riagganciato i pedali e ho ripreso a salire in agilità.

Ho affrontato uno dopo l’altro tre lunghi tratti rettilinei separati da due tornanti. Ho controllato sul GPS e la pendenza varia tra l’8% e il 10% e la quota indica 2.000 metri quindi mancano 200 metri di ascesa per il passo. Ho proseguito con il mio ritmo affrontando tratti rettilinei, curve e controcurve molto vicine tra di loro, che mi hanno permesso di guadagnare dislivello in fretta.

Sono rimasto rapito dal panorama circostante, soprattutto dalle pareti verticali famose per l’arrampicata. Ho scalato l’ultimo tornante a sinistra, un paio di curve e sono giunto al Passo Sella.

A destra ho notato un bar mentre a sinistra un piccolo edificio di colore rosse con la scritta Passo Sella con riportata la quota, il termometro e la data. Ho continuato dopo questo punto per alcune decine di metri per fare la foto di rito al cartello stradale.

panorama del sass pordoi salendo in bici

Il panorama è spettacolare: prima il Sella e il Sass Pordoi, in vetta il gruppo del Sassolungo appagheranno la fatica fatta.

Un po’ di storia: il Passo Sella al Giro d’Italia

Il passo Sella è una delle mete più ambite dai ciclisti di tutto il mondo. Per due volte è stata la cima Coppi del Giro d’Italia, ovvero il punto quotato più alto mai raggiunto nella corsa Rosa.

Venne inserito per la prima volta nel 1969 nella tappa Rocca Pietore-Cavalese dove transitò per primo il trentino Claudio Michelotto. In questa frazione Felice Gimondi conquistò la maglia rosa e vinse la classifica finale.

Nel 1984 il passo venne scalato nella Selva di Val Gardena-Arabba, passaggio al GPM di Laurent Fignon maglia e leader della classifica. Giro poi vinto da Francesco Moser.

Il 2 giugno 1990 nella Dobbiaco-Passo Pordoi vittoria del francese Charly Mottet il leader della classifica generale era Gianni Bugno vincitore finale della corsa rosa.

Passano 7 anni e nel 1997 si transitò sul passo nella Predazzo-Falzes con vittoria dello spagnolo José Luis Rubiera. Leader della classifica del giorno e finale all’italiano Ivan Gotti.

Nel 1998 nella Asiago-Selva di Val Gardena il primo a passare sul Sella fu Marco Pantani. Vittoria a Selva di Val Gardena di Giuseppe Guerini, leader della classifica Marco Pantani e vincitore finale del giro.

passaggio del giro d'italia al passo sella

GPM di 1 categoria e talvolta Cima Coppi, il passo Sella è stato percorso numerose volte durante il Giro d’Italia.

Nel 2000 nella Feltre-Selva di Val Gardena, transitò per primo al GPM Gilberto Simoni, vittoria di José Luis Rubiera. Leader della giornata Francesco Casagrande e vincitore dell’ottantatreesima edizione Stefano Garzelli.

Due anni dopo nel 2002 nella tappa Corvara in Badia-Folgaria passaggio al GPM dello spagnolo Ruben Marin, vittoria a Folgaria del russo Pavel Tonkov, maglia rosa di giornata e vincitore del giro l’italiano Paolo Savoldelli.

Nel 2005 nella Mezzocorona-Ortisei/St. Ulrich passaggio al GPM del passo Sella dello spagnolo José Rujano. Ad Ortisei arrivò primo il colombiano Ivàn Parra, leader della classifica generale e vincitore della corsa rosa l’italiano Paolo Savoldelli.

Il 21 maggio 2016 il giro passa sul passo nella frazione Alpago (Farra)-Corvara. Transita per primo lo spagnolo David López Garcia, vittoria di giornata del colombiano Esteban Chaves. Leader della giornata Steven Kruijswijk. Vincitore del giro l’italiano Vincenzo Nibali.

Passo Sella: mappa e percorso scaricabili

La mappa del percorso Canzei-Passo Sella e la traccia GPS possono essere scaricate a questo link:

A proposito dell'autore

Abito ad Arco di Trento, mecca della bici a 360°. Unisco la passione della bici al mio lavoro di cartografo e di rilevatore GPS di itinerari bici e trekking. Ho scritto due guide, una di mountain bike e l'altra di cicloturismo.