Invia a un amico










Inviare
Trek Domane 6.9: bici endurance dal grande comfort
Salita8
Discesa/Guidato6
Qualità/Prezzo7
Costruzione/Montaggio5
Scatto/Rilancio10
7.2Il nostro voto

La Trek Domane: una cifra importante giustificata però da un allestimento davvero top

IsoSpeed, tutto parte da qui: è la tecnologia Trek che permette di isolare il tubo sella dal resto della struttura e permette di ammortizzare qualsiasi vibrazione o urto proveniente dalla strada.

In sella la prima sensazione è di grande comfort, quasi di un cuscino d’aria posto tra la sella e la superficie stradale.

In salita la Domane sorprende, colpisce la reattività e la risposta del telaio alle accelerazioni in fuorisella. Davvero sorprendente per una bici di questa categoria.

In discesa impressiona la frenata: potentissima e al tempo stesso modulabile, permette di inserirla in curva con grande facilità.

Il tubo sterzo alto, sbilancia leggermente la posizione all’indietro e fa perdere feeling nella percorrenza dei curvoni più veloci. Ciò nonostante la bici si dimostra sicura e facile da guidare.

Domane è perfetta per intere giornate giornate in sella senza preoccuparsi troppo del terreno sotto le ruote e gambe permettendo anche di togliersi qualche soddisfazione in salita. La colorazione ”total black” la rende molto aggressiva.

L’allestimento da noi provato era montato Dura Ace Di2 con freni a disco idraulici e viene venduto a 7.100 €. Una cifra importante giustificata però da un allestimento davvero top.


La chicca

Grande reattività alle accelerazioni


La pecca

Posizione di guida sbilanciata

Prezzo7.100 €

A proposito dell'autore

Il primo network dedicato interamente alla bicicletta e a tutte le sue forme: dalla mountainbike alla strada, dalla e-bike alla fixed, dalla bici da bambino alla bici da pro.