Invia a un amico










Inviare

Nel 2020 tornerà la prestigiosa InBici Top Challenge, uno dei circuiti più importanti del ciclismo amatoriale, organizzato dal gruppo editoriale InBici, nato nel 2009 come magazine del settore.

Per questa edizione la InBici Top Challenge comprenderà sette Granfondo di assoluto livello sparse in cinque regioni (Emilia-Romagna, Toscana, Liguria, Lombardia e Trentino Alto Adige), con l’obiettivo di promuovere sempre di più il ciclismo amatoriale e le bellezze che caratterizzano il territorio italiano.

In questo articolo andremo a elencare e analizzare le corse del calendario 2020 che si aprirà domenica 23 febbraio con la Granfondo Internazionale di Laigueglia e si chiuderà il 12 luglio con La Leggendaria Charly Gaul.

Per chi vorrà cimentarsi per la prima volta con le gare amatoriali, noi di BiciLive.it abbiamo dedicato un articolo con importanti consigli per affrontare le Granfondo nel miglior modo possibile.

E per decidere a quale gara prendere parte si ha solo l’imbarazzo della scelta: sono tantissime quelle elencate nel nostro Calendario 2020 delle Gran Fondo in Italia.

L'edizione 2020 della InBici Top Challenge con atleti in gara per le varie Granfondo in programma

L’edizione 2020 della InBici Top Challenge, comprenderà sette Granfondo sparse in cinque regioni.

Calendario Granfondo InBici Top Challenge 2020

Sono quindi sette le prove dell’InBici Top Challenge 2020 che i nostri cicloamatori dovranno affrontare, alcune per scalatori puri, altre per ciclisti polivalenti in grado di competere su più di un percorso.

Per tutte le competizioni si attende un grande afflusso di pubblico, con tante iscrizioni già effettuate e con la speranza che questi eventi, organizzati molto bene da associazioni spesso volontaristiche, vengano sempre più conosciuti dagli appassionati.

Granfondo Internazionale di Laigueglia 2020

Il circuito InBici Top Challenge 2020 si aprirà con una classica dal sapore antico, la GF Internazionale di Laigueglia giunta alla sua 22esima edizione e in programma il 23 febbraio sul lungomare ligure e nell’entroterra della Riviera delle Palme.

Le temperature miti di fine febbraio sono ottime per cominciare la stagione granfondistica nel migliore dei modi, è un ottimo test per conoscere il livello della propria condizione in un territorio splendido come quello ligure.

Il percorso della GF Internazionale di Laigueglia è di 113 chilometri con un dislivello non troppo marcato di 1.667 metri. Si parte dal lungomare della cittadina per poi dirigersi verso le località marittime di Alassio, Albenga e Ceriale, dove si entrerà nell’entroterra e le strade cominceranno a salire. Si supereranno Cisena sul Neva, Bezzo, Arnasco e Castellaro in un saliscendi continuo che metterà a dura prove le gambe ancora fredde dei corridori. Si continuerà a entrare all’interno della regione fino al km 85 dove si svolterà direzione mare con arrivo in cima alla salita di Colla Micheri.

Approfondisci l’argomento sul sito ufficiale della GF Internazionale di Laigueglia.

La partenza della Granfondo Internazionale di Laigueglia 2020

La InBici Top Challenge, si apre con la prima prova della Granfondo Internazionale di Laigueglia 2020.

Granfondo Davide Cassani 2020

La seconda prova del circuito InBici Top Challenge è la 25esima edizione della Granfondo Davide Cassani, in programma a Faenza il 15 marzo e organizzata con impegno dal CT della nazionale di ciclismo su strada, che sotto la sua guida nel 2019 ha ottenuto la medaglia d’oro agli Europei con Elia Viviani e l’argento al Campionato del Mondo con Matteo Trentin.

Ciò che caratterizza questa corsa è l’attenzione data ai ragazzi più giovani: la categoria “giovanissimi” è infatti un aspetto su cui Cassani ha voluto spingere molto, anche per sensibilizzare i ragazzi su alcuni temi importanti come la salute e la sicurezza in strada.

Per quanto riguarda il percorso sono in totale 135 chilometri con ben 2.784 metri di dislivello: si parte da Faenza e subito si sale verso il Monte Chioda, il Monte Busca, il Monte Casale e i due strappi di Monticino e Monte Albano, prima della discesa e pianura finale che riporterà nella cittadina in cui il CT Davide Cassani è nato e cresciuto.

Approfondisci l’argomento sul sito ufficiale della GF Davide Cassani.

I ciclisti in gara nella seconda prova della Granfondo Davide Cassani 2020.

InBici Top Challenge, continua con la seconda prova della Granfondo Davide Cassani 2020.

Greenfondo Paolo Bettini 2020

La terza prova dell’InBici Top Challenge prende il nome di un altro grande del ciclismo italiano: Paolo Bettini, campione olimpico ad Atene 2004 e due volte Campione del Mondo. La “Greenfondo” Paolo Bettini si correrà domenica 22 marzo con partenza e arrivo a Pomarance, in Toscana, località spesso toccata dalla Tirreno-Adriatico.

La corsa all’insegna della sostenibilità e della salvaguardia dell’ambiente, presenta un percorso 133,9 chilometri con molte ascese: Montecerboli, Larderello, Serrazzano, Montecatini Val di Cecina e l’arrivo in continua salita con strappo sul muro di Pomarance.

Approfondisci l’argomento sul sito ufficiale della Greenfondo Paolo Bettini.

I Ciclisti pronti prima della partenza della terza prova della Greenfondo Paolo Bettini 2020.

InBici Top Challenge, continua con la terza prova della Greenfondo Paolo Bettini 2020.

Granfondo La Via del Sale 2020

La Granfondo Via del Sale è lo spartiacque del circuito InBici Top Challenge, in quanto ci troviamo esattamente alla metà della competizione. La corsa, in programma domenica 19 aprile a Cervia, è giunta alla 24esima edizione e onorerà un grande di questa terra magnifica, Marco Pantani.

Il percorso lungo prevede ben 174 chilometri e un dislivello di 2.400 metri con cinque salite molto dure: Montecavallo, Montefinocchio, Montepetra, Montevecchio e Colinello, con scollinamento a circa 40 chilometri dal traguardo.

Molto interessante è la sfida “Cima Pantani” di Montevecchio, da percorrere con un minimo di 16 minuti e un massimo di 17 minuti con diploma, scaricabile sul sito, rilasciato dall’organizzazione il giorno successivo.

Approfondisci l’argomento sul sito ufficiale della Granfondo Via del Sale.

I Ciclisti pronti prima della partenza della quarta prova della Granfondo La Via del Sale 2020

InBici Top Challenge, prosegue con la Granfondo La Via del Sale 2020.

Granfondo Ride Riccione 2020

Si entra con la Granfondo Ride Riccione nella seconda parte dell’InBici Top Challenge: la corsa, in data 7 giugno, vedrà come suo centro l’importante località della Riviera Romagnola, da sempre fulcro del ciclismo e motociclismo.

Giunta alla sua 21esima edizione, la Ride Riccione prevede un percorso di 140 chilometri con un dislivello di 3.100 metri tra Romagna e Marche, con un salita come il Cippo Carpegna (alt. 837 m), dove il grande Marco Pantani si allenava nei suoi giorni a casa. Si passerà anche dentro lo Stato di San Marino con la salita della Serra, oltre ad ascese come Monte Cerignone e Ponte Cappuccini.

Approfondisci l’argomento sul sito ufficiale della Granfondo Ride Riccione.

Il Ciclista che pedala durate la salita della Granfondo Ride Riccione 2020

InBici Top Challenge, prosegue con la Granfondo Ride Riccione 2020.

Granfondo Gavia & Mortirolo 2020

La penultima prova del circuito è la Granfondo Gavia & Mortirolo il 28 giugno 2020: è una delle prove più dure del calendario in quanto si affrontano due delle salite più famose, dure ed epiche di tutto il mondo. Il percorso della GF prevede ben 170 km con partenza e arrivo ad Aprica e oltre 4.200 metri di dislivello.

Si affronterà prima il duro Gavia con scollinamento a circa 2.600 metri dal livello del mare e poi le difficili pendenze del Mortirolo, scalato anche dal Giro d’Italia 2019 con il passaggio in vetta di Giulio Ciccone. Un vero percorso per scalatori e dei paesaggi stupendi da affrontare con la propria bicicletta.

Approfondisci l’argomento sul sito ufficiale della Granfondo Gavia & Mortirolo.

I Ciclisti che pedalano durate la salita della Granfondo Gavia & Mortirolo 2020

InBici Top Challenge, prosegue con la penultima prova la Granfondo Gavia & Mortirolo 2020.

Granfondo La Leggendaria Charly Gaul 2020

L’ultima Granfondo è La Leggendaria Charly Gaul, in programma domenica 12 luglio 2020 a Trento. Il circuito InBici Top Challenge 2020 termina con un altra GF molto dura, basti pensare che l’arrivo sul Monte Bondone è dedicata proprio all’impresa dello scalatore lussemburghese Charly Gaul su questa ascesa nel 1958.

Il Bondone verrà affrontato due volte, una prima con scollinamento ai 1.563 metri di Viote, la seconda, dove è posto l’arrivo dopo 141 km, ha la sua altitudine massima ai 1.654 metri di Vason.

Approfondisci l’argomento sul sito ufficiale della Leggendaria Charly Gaul.

I Ciclisti che pedalano durate la salita della Granfondo La Leggendaria Charly Gaul 2020

InBici Top Challenge, prosegue con l’ultima prova la Granfondo La Leggendaria Charly Gaul 2020.

Iscrizioni e regolamento InBici Top Challenge 2020

Il circuito InBici Top Challenge 2020 è aperto a tutti gli atleti di ambo i sessi con età superiore ai 18 anni, tesserati alla F.C.I. o a Enti di Promozione Sportiva convenzionati, che hanno aderito a uno dei due pacchetti, quello da 5 o quello da 7 prove.

L’iscrizione a 5 prove è disponibile a 150 euro fino al 15 ottobre, 170 euro fino al 31 gennaio, termine ultimo per l’adesione, mentre quella a tutte e 7 le prove ha un costo di 190 euro, fino al 15/10, e di 210 euro fino al 31/01.

Le classifiche saranno redatte ogni mercoledì successivo alle gare e il punteggio sarà la somma dei punteggi acquisiti in ogni prova. I punti saranno i seguenti: 100 al primo, 80 al secondo, 70 al terzo, 60 al quarto, 50 al quinto, 45 al sesto, poi a scalare di un punto fino al cinquantesimo.

Per ulteriori informazioni sul circuito InBici Top Challenge vi invitiamo a visitare il sito ufficiale della manifestazione.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ama scrivere fin da quando era piccolo e questo lo ha portato a raccontare storie sul suo sport preferito, il ciclismo. Un'attività fisica che prova anche a praticare sia per piacere sia soprattutto per capire le difficoltà, le fatiche ma anche le gioie e i successi dei campioni che ogni giorno ci emozionano sulle strade.