Invia a un amico










Inviare

La Granfondo Top Dolomites si rinnova: è stata presentata la seconda edizione di questa GF che fin da subito ha attratto numerosi corridori e appassionati da tutte le regioni d’Italia e non solo.

Si correrà dal 6 all’8 settembre 2019 sulle strade della Val Rendena, incorniciata tra le Dolomiti di Brenta e l’Adamello-Presanella, e quelle del Lago di Garda, con partenza e arrivo a Madonna di Campiglio, una delle località montane più famose che molto ha regalato al ciclismo e soprattutto al Giro d’Italia.

L’organizzazione ASD Top Dolomites, insieme all’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, ha messo a disposizione quattro percorsi: un tracciato alpino e duro di 135 km, uno medio di 97 km, uno “vintage” e una cicloturistica entrambi da 45 km senza classifica.

Questo il link della pagina web ufficiale della manifestazione: topdolomitesgranfondo.it

ciclisti durante la Granfondo Top Dolomites 2019

Percorso Granfondo Top Dolomites 2019

Il percorso “principe” di questa seconda edizione della Granfondo Top Dolomites è la gara per amatori di 135 chilometri, che copre un dislivello positivo di oltre 3.000 metri.

Si parte da Madonna di Campiglio a 1.516 metri di altitudine e ci si butta subito a capofitto in una discesa di quasi 30 chilometri, intervallata da tratti tecnici e altri più pedalabili. Si affronterà dunque la prima salita che da Tione porta alla cima del Passo del Durone e subito dopo il molto più facile Passo del Ballino.

Allo scollinamento seguirà una discesa di circa 10 km fino a Riva del Garda, il punto altimetricamente più basso di tutta la corsa. Dalla città lacustre ci si dirigerà verso nord, nuovamente verso il Passo del Ballino, ma seguendo un’altra strada rispetto a quella della precedente discesa.

percorso Granfondo Top Dolomites 2019

Ancora poi la scalata di Stenico, alla quale segue un lungo tratto di pianura, e quella di Massimeno. Il punto cruciale della corsa sarà però la lunga ascesa che riporterà i corridori a Madonna di Campiglio, dove i migliori faranno la vera selezione prima dell’arrivo nella
nota località montana.

La mediofondo di 97 chilometri e 2.145 metri di dislivello taglia tutta la discesa verso il lago: dopo il Durone infatti la carovana girerà verso ovest e dunque verso Ponte di Arche e Stenico, punto nella quale i corridori si riuniranno a quelli della Gran Fondo.

La cicloturistica prevede invece la discesa verso Pinzolo e Spiazzo Rendena e la susseguente risalita, passando per Bocenago, Massimeno e Giustino.

Programma Granfondo Top Dolomites 2019

Come abbiamo detto precedentemente, la Granfondo Top Dolomites si apre venerdì 6 settembre 2019 e terminerà domenica 8.

Venerdì 6 settembre

La manifestazione si aprirà con l’evento gratuito “Due ruote e un casco“, aperto a tutti e a qualsiasi tipologia di bicicletta. Una giornata dedicata a Marco Pantani, che venti anni fa, proprio a Campiglio, visse una delle giornate più tristi della storia di questo sport.

Dunque tramite questa iniziativa, tutto il territorio e l’organizzazione dell’evento vuole tributare al campione romagnolo una pedalata promozionale e benefica che punta al sostegno della Marco Pantani Onlus.

Sabato 7 settembre

Il giorno successivo si svolgerà il Bike Tour, una fantastica occasione per tutti gli appassionati di immergersi nel fantastico territorio delle Dolomiti e scoprire i prodotti tipici di queste terre. Un mix di enogastronomia, cultura, natura e testimonial d’eccezione per rendere unica una giornata all’insegna del piacere.

Il sabato si svolgerà anche il Bosch Day, un appuntamento ancora super-segreto dai contenuti che non mancheranno di emozionare tutti gli appassionati del mondo delle biciclette.

Domenica 8 settembre

Domenica 8 settembre è il giorno più atteso da tutti, quello della gara. Oltre alla Granfondo Top Dolomites, Mediofondo e cicloturistica, l’organizzazione ha pensato alla GF Vintage, un percorso unico di 30 km da percorrere con biciclette storiche e il cui via sarà dato da Norma Gimondi, ambassador Bianchi World e figlia del mitico Felice Gimondi, uno dei corridori più vincenti del ciclismo italiano.

Ricordiamo che durante la giornata si svolgerà all’interno della Granfondo Top Dolomites una cronoscalata di 6 chilometri, da Zuclo al Passo del Durone, per ricordare Luca Polli, il giovane di Carisolo che a lungo ha combattuto contro una malattia che lo ha portato via da familiari e amici.

Ulteriori informazioni sulla pagina ufficiale della GF Top Dolomites 2019:
http://topdolomitesgranfondo.it/guida-percorsi/.

A questo link puoi scaricare la guida ufficiale dei percorso Top Dolomites Granfondo 2019. Registrandoti per ottenere la guida, avrai inoltre la possibilità di essere sorteggiato per un aperitivo post-gara con la leggenda Francesco Moser.

ciclista all'arrivo della Granfondo Top Dolomites

Iscrizione e pacco gara Granfondo Top Dolomites 2019

Le iscrizioni per la Granfondo Top Dolomites 2019 sono online dal 7 novembre 2018 e saranno aperte fino alle ore 12.00 del 6 settembre 2019. Le quote sono diverse: fino al 15 gennaio il costo era di 35 euro, fino all’1 settembre sarà di 50 euro, e infine 60 euro. Il prezzo della GF Vintage, a numero chiuso, ha un costo di 25 euro per persona.

Sono previsti degli sconti per iscrizioni cumulative societarie, mentre la quota comprende: pacco gara, pettorale e numero, chip, assicurazione, assistenza tecnica e medica, ristori lungo il percorso, programma ufficiale e materiali informativi, servizio di cronometraggio, area dedicate a docce, buono di partecipazione al “pasta party”.

Il pacco gara Montura della Granfondo Top Dolomites offre anche una T-Shirt girocollo unisex in tessuto sensitive super tecnico, un capo ideale per attività outdoor e tempo libero. Il pacco gara può essere ritirato presso il PalaCampiglio sabato 7 settembre dalle 9.00 alle 19.00 e domenica 8 dalle 5.30 alle ore 7.00.

Per saperne di più sulle iscrizioni passare sulla pagina ufficiale della GF Top Dolomites 2019:
http://topdolomitesgranfondo.it/guida-percorsi/.

panorama Granfondo Top Dolomites 2019

Ospitalità, servizi e territorio

Tutto il territorio mette a disposizione degli appassionati, e non solo, tanti posti dove pernottare sia durante i giorni dell’evento di settembre, ma indubbiamente anche durante la stagione estiva e quella invernale, dove gli ospiti possono vivere la montagna, praticare innumerevoli sport, divertirsi e rigenerarsi.

Dagli hotel agli agriturismi, passando per bed and breakfast, appartamenti e rifugi, questi i luoghi dove passare le proprie nottate e attendere il giorno, ricco di eventi e life style per giovani e adulti. La Val Rendena offre ai turisti terme, centri benessere ed estetici, eventi di tutti i tipi, sportivi, gastronomici e culturali.

La tradizione culinaria di questo territorio risale a moltissimi anni fa e nasce come una cucina “povera” fatta di ingredienti genuini dal sapore unico: polenta, salumi, formaggi e selvaggina sono il fiore all’occhiello della Valle, accompagnati da vini tipici e dalla grappa aromatizzata con frutti selvatici e piante d’alta quota.

La Val Rendena ospita inoltre numerose chiese che si ergono come monumenti tra i piccoli paesini: le architetture montane dei masi, la struttura delle antiche corti e i palazzi storici danno ai turisti anche di trovarsi a stretto contatto con la storia.

Per ulteriori informazioni sui servizi offerti dalla valle e sui magnifici luoghi da visitare vi invitiamo a passare sul sito ufficiale del territorio.

Ricordiamo ai nostri lettori appassionati di GF di visitare il calendario completo delle Granfondo di ciclismo del 2019.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Ama scrivere fin da quando era piccolo e questo lo ha portato a raccontare storie sul suo sport preferito, il ciclismo. Un'attività fisica che prova anche a praticare sia per piacere sia soprattutto per capire le difficoltà, le fatiche ma anche le gioie e i successi dei campioni che ogni giorno ci emozionano sulle strade.