Invia a un amico










Inviare

Dopo alcune importanti innovazioni portate nel mondo della mtb e della ebike, Shimano ha deciso di lanciare un nuovo gruppo per le bici da corsa, denominato Dura-Ace R9100, il più avanzato mai prodotto dalla casa giapponese.

nuovo gruppo per bici da strada Shimano Dura-Ace 2017

Il gruppo Shimano Dura-Ace 2017 utilizza per la cambiata la tecnologia Synchronized Shift ed è dotato di Bluetooth.

La tecnologia Synchronized Shift, già presente in ambito mtb, permette di controllare i due deragliatori per mezzo di un unico comando, mentre la tecnologia Bluetooth comunica con l’applicazione E-Tube in modo che si possano modificare le impostazioni di cambiata esportandole su altre bici fornite di sistema Di2 grazie all’uso di smartphone e tablet.

Inoltre sono compresi freni a disco idraulici, nuovi profili aerodinamici per le ruote e una guarnitura con misuratore di potenza integrato.

Guarnitura Dura-Ace R9100

La guarnitura, più leggera di 7 grammi rispetto al modello precedente, propone una pedivella Hollowtech II più ampia e una corona esterna Hollowglide più rinforzata su uno spider a quattro braccia unico e asimmetrico.

La lunghezza delle pedivelle prevede sette differenti misure, da 165 a 180 mm, mentre le dentature disponibili sono cinque: 50-34 (609 g di peso), 52-36, 53-39 (621 g), 54-42 e 55-42.

Misuratore di potenza

Il PowerMeter FC-R9100-P è in grado di misurare separatamente i watt espressi dalla gamba destra e sinistra, oltre a fornire la cadenza di pedalata e il numero massimale di watt raggiunti.

Questo misuratore di potenza integrato alla guarnitura sfrutta la tecnologia bikefitting.com, brand legato a Shimano, specializzato in strumenti di misurazione avanzati nell’analisi biometrica e posturale.

Per merito della sua integrazione allo spider, le corone possono essere sostituite senza intaccarne in alcun modo la precisione di misurazione.

Lo sviluppo è stato portato avanti dai ciclisti del team pro FDJ, capitanato dal francese Thibaut Pinot, terzo al Tour de France 2014.

guarnitura con misuratore di potenza Shimano Dura-Ace 2017

La nuova guarnitura, oltre ad alcune migliorie tecniche, ha un misuratore di potenza integrato.

Ruote Dura-Ace R9100

I profili C60 e C40 sono le due novità in casa Shimano per quanto riguarda il settore ruote. I tecnici nipponici hanno calcolato che, a parità di condizioni esterne, le nuove Dura-Ace C60 garantiscono un risparmio di 16 watt rispetto alle Dura-Ace C50.

La gamma, completata dalle C24, è disponibile per copertoncino, tubeless e tubolare oltre all’opzione con perno passante E-Thru per freni a disco (12 mm).

Sistema di cambiata

Le possibilità di cambiata elettronica o meccanica e i deragliatori possono essere combinati con le leve freno idraulico o meccanico e configurati con manubri flat, da crono o triathlon.

La posizione della leva è personalizzabile e per chi scelga il sistema Di2 (cambio elettronico) sarà possibile customizzare l’opzione multi-shift attraverso un pulsante On/Off posto sulla leva.

La coppia di leve meccaniche con freni idraulici pesa 505 g, quella di leve meccaniche con freni meccanici 365 g, quella di leve elettroniche con freni idraulici 360 g e quella di leve elettroniche per freni meccanici 230 g.

La tecnologia Synchronized Shift sarà disponibile nelle modalità Full e Semi.

Con Full Synchronized Shift, il deragliatore anteriore entra in moto in base alla cambiata del comando del cambio posteriore, mentre con Semi Synchronized Shift, il cambio posteriore agisce a seconda della cambiata del deragliatore anteriore.

Il deragliatore anteriore e il cambio posteriore elettronici pesano rispettivamente 104 g e 204 g, mentre quelli meccanici raggiungono un peso di 69 g e 158 g.

La cassetta prevede un range massimo da 11/30 (gli altri sono da 11/25, 11/28, 12/25 e 12/28) e la trasmissione viene completata dai nuovi pedali Dura-Ace.

gruppo Shimano Dura-Ace 2017

Il nuovo gruppo Shimano Dura-Ace 2017 nella versione con i freni a disco.

Sistema di frenata

Il sistema frenante è articolato tra due diverse opzioni: freni meccanici o freni a disco idraulici, le cui pinze possono essere montate direttamente sul telaio.

Come ben risaputo, i freni a disco offrono una frenata più potente, modulabile e sicura anche in caso di pioggia, ma ormai le tecnologie sono molto avanzate pure per quanto concerne l’altra tipologia.

Il gruppo Shimano Dura-Ace R9100 per bdc sarà disponibile nei negozi a inizio 2017.

Per maggiori info, visita il sito Shimano Road.

A proposito dell'autore

Ha gareggiato per diverse stagioni nel mondo dell'atletica leggera come velocista prima di dedicarsi al ciclismo amatoriale. Grande appassionato di storia e di cultura sportiva, ha intrapreso la carriera giornalistica dopo la laurea in Lettere e ha fondato il team dilettantistico Fondocorsa assieme ad alcuni amici. In estate potreste trovarlo su Stelvio e Gavia, ma la salita non è proprio la sua specialità migliore.