Invia a un amico










Inviare

Bianchi, leader storico del mercato ciclistico internazionale e dell’industria italiana, produce ogni anno biciclette destinate a tutti gli appassionati delle due ruote.

Il marchio, nato nel 1885, vanta oltre 130 anni di esperienza e investe costantemente nella ricerca di soluzioni innovative al fine di offrire il meglio ai propri clienti. L’azienda fondata da Edoardo Bianchi propone infatti un’ampia gamma di modelli per soddisfare le esigenze di ogni ciclista: Strada, Fuoristrada, City-Fitness, E-bike.

Bianchi si affaccia con passione sul panorama professionistico prendendo parte alle competizioni più importanti del mondo del ciclismo. La sponsorizzazione della formazione Jumbo-Visma, squadra del circuito World Tour, consente all’azienda italiana di sviluppare modelli in collaborazione con essa allo scopo di realizzare biciclette di alto livello.

Il team di Primoz Roglic, presentatosi al Giro d’Italia 2019 come favorito per la vittoria finale, per questa stagione punta sui modelli Specialissima, XR4, Infinito CV e Aquila CV con l’obbiettivo di conquistare il maggior numero di successi nelle corse che la vedono protagonista.

Primoz Roglic posa davanti a una bicicletta Bianchi Aquila CV

Il pro rider Primoz Roglic posa davanti alla sua fidata Bianchi Aquila CV. Photo credits: @primozroglic

In particolare, Aquila CV nell’allestimento 2019 è un prototipo nato per offrire il massimo nelle corse contro il tempo. Il giovane campione Roglic ha sfruttato al massimo le caratteristiche tecniche di Aquila CV e ha raccolto due successi cruciali per la conquista della Maglia Rosa nelle cronometro di Bologna-San Luca e Riccione-San Marino.

La locomotiva slovena, specialista di queste prove, ha sbaragliato gli avversari grazie alle sue doti e alle prestazioni eccelse, in termini di leggerezza e aerodinamica, della sua bicicletta. Questo capolavoro è stato progettato minuziosamente dagli esperti ingegneri di casa Bianchi unendo componenti specifici che non lasciano nulla al caso.

Andiamo ora ad analizzarli nel dettaglio…

Una bici da crono e triathlon Bianchi Aquila CV

Caratteristiche tecniche della Aquila CV 2019

Focalizzando le attenzioni sulle proprietà tecniche di Aquila CV, si scopre che tutto è stato studiato nei minimi particolari per offrire il massimo della performance all’atleta che sale in sella. Il telaio, concepito per avere un peso ridotto, è interamente in fibra di carbonio Countervail ed è compatibile sia con trasmissioni elettroniche che meccaniche.

La forcella Bianchi Full Carbon Countervail a foderi dritti è anch’essa realizzata unicamente in carbonio. Questi due elementi creano un connubio perfetto per volare letteralmente sull’asfalto in pianura ma anche in salita e in discesa. Il sistema Bianch CV, basato sul materiale viscoelastico Countervail, è infatti ottimizzato per migliorare la guidabilità e il controllo cancellando fino all’80% delle vibrazioni stradali.

Il marchio italiano ha lavorato in stretta collaborazione con gli atleti del team Jumbo-Visma per migliorare le prestazioni nelle loro prove contro il tempo. Gli studi ingegneristici effettuati hanno portato a scelte mirate sulla componentistica della trasmissione di Aquila CV, quasi interamente Shimano.

Dettaglio della trasmissione della Bianchi Aquila CV

Si è optato così per equipaggiare la bici con una Shimano Ultegra a 11 velocità: cassetta Shimano Ultegra CS-6800 11-28 T affiancata dalla guarnitura Shimano Ultegra FC-6800 52/36T.

Per assicurare comfort di guida e aerodinamicità, aspetto fondamentale di Aquila CV, il manubrio Bianchi Aero Carbon largo 41 mm possiede prolunghe FSA da 260 mm.

Le ruote, concepite per ridurre l’attrito, sono del modello Fulcrum Racing e montano dei copertoni Vittoria Rubino Pro G+ Isotech Graphene 700×25, con l’obbiettivo di smorzare al massimo le sconnessioni dell’asfalto. Ulteriore elemento di pregio aggiunto a questa bici da crono è la sella Fizik Tritone MG, creata appositamente da uno dei marchi più esperti in questo settore, e supportata da un reggisella Bianchi Aero Carbon con testa in lega regolabile e reversibile.

Spostando lo sguardo sull’impianto frenante, la sicurezza è assicurata dai moderni Fouriers Aero-860-BI che presentano un corpo alluminio forgiato e lavorato con macchine a controllo numerico.

Il tutto è corredato da leve freno Shimano Dura Ace BL-TT79 ideate esclusivamente per le prove contro il tempo.

Altri elementi di qualità che arricchiscono la bicicletta Aquila CV sono il movimento centrale PressFit Shimano SM-BB72-41B, lo sterzo FSA No.8-R, 1.1/8″, il deragliatore Shimano Ultegra FD-6800 e la catena Shimano Ultegra CN-HG701-11.

Le geometrie della bici da triathlon Bianchi Aquila CV

Le geometrie della bicicletta Bianchi Aquila CV 2019: ottima per le crono e le gare triathlon più lunghe.

Bianchi Aquila CV: taglie, colori, prezzo

La Bianchi Aquila CV è disponibile in unica colorazione KW e in quattro diverse taglie: XS, SM, MD e LG.

A seconda della taglia scelta alcuni elementi, oltre al telaio, avranno una geometria diversa. Il riferimento è per pedivelle, manubrio e reggisella che cambiano la loro lunghezza in funzione della misura della bicicletta.

Il prezzo di questo autentico gioiello, acquistabile direttamente sul sito della casa madre, è di 6.299,00 euro, IVA inclusa più spese di spedizione.

Per ulteriori informazioni sul modello, così come approfondimenti sulle condizioni di vendita e di eventuali rivenditori, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale dello storico marchio italiano.

I più curiosi possono anche dare uno sguardo anche al nostro articolo dedicato a tutti gli altri modelli presenti nel catalogo 2019 bici da corsa Bianchi.

Invia a un amico










Inviare

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Un ingegnere comasco con il cuore diviso tra mountain bike, che pratica per diletto nel tempo libero, e la corsa su strada, che ama seguire in TV e dal vivo. La passione per la prima nasce per amore della natura, la seconda grazie ad un nonno tifoso sfegatato del Pirata.